Bravi Bimbi > News bimbi > Bimbo piange al prelievo, la tutrice: “Fai l’uomo…”

Bimbo piange al prelievo, la tutrice: “Fai l’uomo…”

Scritto da News Bimbi il 17 Settembre 2018

Lyra Balearica, un’infermiera, ha raccontato un episodio avvenuto nella sala prelievi dove lavora, che fa riflettere sugli stereotipi di genere, cioè che un maschio per essere un uomo debba reprimere le emozioni perché non virili. Il suo post è diventato subito virale su Facebook, con oltre 100mila condivisioni.

Come ha spiegato l’infermiera: “Il modo in cui la nostra cultura tratta i maschi mi fa venire il vomito. Oggi è venuto in sala prelievi un bambino di 11 anni. Stava piangendo. Non sbraitava né pestava i pugni, versava solo lacrime nervose. La sua tutrice continuava a ripetergli di fare l’uomo e  di smettere di comportarsi come una femminuccia. Poi ha minacciato di registrarlo per mostrare il video a tutti i suoi amici, cosa  che lo ha fatto piangere ancora di più. Io le ho detto che è vietato fare registrazioni, e lei si è arrabbiata con me per averle rovinato lo scherzo…

quando la donna è uscita per andare in bagno, ho detto al bambino che non c’è niente di male nell’esprimere le proprie emozioni, in qualsiasi maniera, e che anche gli uomini adulti hanno il terrore degli aghi. Gli ho detto che tutti hanno paura di qualcosa, e che lui stava mostrando coraggio nell’affrontare il suo timore.

Sapete perché le donne devono avere paura degli uomini violenti? Per colpa di questa mentalità di merda che reprime i bambini e i ragazzi. Piangere non ti rende debole. La paura non ti rende debole. Ma rimproverare un piccolo maschio per aver esternato queste emozioni, fa di voi degli adulti vigliacchi”.

Sono d’accordo con lei, totalmente. E voi, cosa ne pensate?





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «News bimbi» e tag «, , ».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi