Bravi Bimbi > News bimbi > Dotto lacrimale chiuso, occhio pigro e ambliopia

Dotto lacrimale chiuso, occhio pigro e ambliopia

Scritto da barbapapa il 24 Ottobre 2011

ambliopia

Può capitare, nei neonati, che i dotti lacrimali non siano ancora del tutto aperti. Se questo si verifica, probabilmente lo noterai da subito perchè l’occhietto del tuo bimbo sarà probabilmente più arrossato o gonfio o comunque… non potrai non accorgertene.

E’ successo anche a noi (stenosi del dotto lacrimale) e si è risolto spontaneamente senza bisogno di alcuna operazione (come ci era stato, per prudenza, comunque raccontato).

Alcuni ricercatori però mettono in guarda i genitori: i bambini sotto i 3 anni che hanno i dotti lacrimali chiusi sono a maggior rischio di ambliopia o “occhio pigro” – una condizione che, se non trattata in tempo, potrebbe causare la perdita permanente della vista.

Gli autori del nuovo studio hannoa sottolineato cheo la necessità di visite oculistiche complete. La ricerca è stata pubblicata in un recente numero del Journal of the AAPOS, la pubblicazione ufficiale della American Association for Pediatric Ophthalmology and Strabismus.

Dopo aver esaminato 375 bambini con i dotti lacrimali ostruiti, i ricercatori hanno trovato che 22% rischiava di incorrere in ambliopia con delle probabilità otto volte superiore rispetto alla media generale.
Di questi ragazzi, il 63% ha sviluppato proprio l’ambliopia e ha dovuto curarala con occhiali e patch apposite.

Nota: L’ambliopia, in oftalmologia, è un’alterazione della visione dello spazio che viene a manifestarsi inizialmente durante i primi anni di vita.
L’effetto principale è un comune deficit dell’acutezza visiva e si considera ambliope un occhio che abbia almeno una differenza di 3/10 rispetto all’altro, oppure un visus  inferiore ai 3/10. Ne è affetto circa il 2% di tutta la popolazione e il 4-5% dei bambini; essa è considerata una delle prime cause di deficit visivo nei giovani sotto i 20 anni.

I ricercatori hanno detto che tutti i bambini che hanno richiesto l’applicazione di una patch su un occhio aveano il dotto lacrimale ostruito.

“Questa è una forte evidenza che l’associazione di ambliopia e l’ostruzione del dotto lacrimale è più che una coincidenza,” ha detto il Dott. G. David Hunter, oculista l Children Hospital di Boston.

Gli autori hanno concluso che tutti i bambini con i condotti lacrimali ostruiti devono essere sottoposti ad esami oculistici completi ed essere attentamente monitorati per evitare il rischio di ambliopia.





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «News bimbi» e tag «, , , ».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi