Una giovane mamma di Burnham, nell’Essex, è stata protagonista, insieme al suo bambino, di un intervento chirurgico incredibile. La donna, infatti, è stata operata alla 24esima settimana dai chirurghi dell’University College Hospital e del Great Ormond Street Hospital.

I dottori hanno rimosso il feto dalla pancia, hanno riparato la lesione spinale causata dalla spina bifida e poi hanno rimesso il bimbo nell’utero. Quando la donna e il marito hanno scoperto che il piccolo che aspettava era affetto da questa grave malformazione congenita che colpisce la colonna vertebrale, aveva pensato di abortire, poi però è venuta a conoscenza di questa procedura e ha deciso di portare avanti la gravidanza.

In Inghilterra, l’80% delle donne che scoprono che il feto è affetto da spina bifida decidono di abortire, ma con questa procedura potranno essere salvate molte più vite. Ora sia la mamma che il bambino godono di ottima salute!