Ma chi ha fatto la spia? Chi è stato così crudele da rivelare la vera identità di Babbo Natale?
La disillusione è arrivata tipicamente dalle persone più vicine: fratelli e sorelle, amici e, non l’avremmo mai detto, addirittura dagli insegnanti di scuola.
Qualcuno l’ha scoperto da solo o ha cominciato a dubitarne per via di qualche strano comportamento di mamma e papà (“…mi dicevano di andare a letto presto altrimenti non sarebbe mai arrivato…”).

Con l’arrivo di un bebè la magia però si riaccende per tutti.

Qualche voce, assolutamente non fuori dal coro, ha risposto semplicemente con un: “Ma perchè, non esiste?”

La magia del Natale si sta avvicinando. Un augurio di cuore a tutti voi.