I risultati suggeriscono dunque che un regolare esercizio fisico durante la gravidanza possa essere la prima cosa che una madre può fare per migliorare la salute cardiovascolare del bambino dopo la nascita.

“Gli esercizi in gravidanza riescono a influenzare lo sviluppo del sistema nervoso e del cuore del feto”, ha detto la ricercatrice  Linda E. May, della Kansas City University of Medicine and Biosciences. “In questo modo il cuore nasce già sano”, ha detto May.

Tuttavia, resta ancora da verificare se i benefici riscontrati alla nascita e per tutto il primo mese di vita evitano anche possibili malattie cardiovascolare nel corso della vita del bambino. Per scoprirlo, i ricercatori stanno tenendo monitorati dei bambini raccogliendo così dei dati utili.

Lo studio sarà presentato questa settimana all’ Experimental Biology 2011  a Washington, DC