Secondo uno studio dell’Institut Marques di Barcellona, il feto è in grado di rilevare i suoni già alla 16^ settimana di gestazione.

Gli scienziati, coordinati dalla dottoressa Marisa Lopez-Teijon, hanno inserito un dispositivo nella vagina di un gruppo di neomamme, il Babypod, per testare l’udito del feto. Dai risultati, è emerso come il feto sia in grado di rispondere agli stimoli della musica trasmessa via intravaginale muovendo la bocca e la lingua, quasi come se cercasse di parlare o cantare. Questo accade perché la musica stimola la parte del cervello coinvolta nella comunicazione e di conseguenza il feto risponde con dei movimenti simili alla vocalizzazione.

Fino a questo momento si riteneva che l’orecchio del feto si formasse completamente alla 16^ settimana e fosse in grado di sentire a partire dalla 18^. Oltre a questa interessante scoperta, i ricercatori hanno fatto notare come questo metodo potrebbe essere utilizzato per escludere la sordità del nascituro.