L’amore dei genitori dovrebbe essere incondizionato e senza alcuna distinzione, ma siamo sicuri che sia proprio così? Secondo uno studio pubblicato sul sito del National Center for Biotechnology Information non è sempre detto che mamma e papà vogliano bene ai figli allo stesso modo…

La psicologa e sociologa Khaterine Conger, che ha ripreso uno studio svolto nel 2005, sviluppandolo ulteriormente, aveva ipotizzato con la sua equipe che fossero i figli maggiori quelli più colpiti dalla discrepanza di trattamento, ma i ricercatori sono poi arrivati ad altre conclusioni.

Come ha dichiarato l’esperta: “I primogeniti, rispetto ai fratelli minori, si sentivano preferiti dai genitori, così come i più piccoli si sentivano penalizzati. Una spiegazione può risiedere nel fatto che i primi traguardi in assoluto vengono raggiunti dai primogeniti, ma un simile comportamento può creare anche problemi di autostima nei figli minori”.

Lo studio, inoltre, ha rivelato che indipendentemente dall’ordine di nascita, ciascun figlio sospetta che i propri genitori preferiscano suo fratello o sua sorella. E voi, cari mamme e papà, cosa ne pensate?