Bravi Bimbi > News bimbi > Le foto dei bambini sui social più ricercate dai pedofili

Le foto dei bambini sui social più ricercate dai pedofili

Scritto da News Bimbi il 17 Aprile 2017

Pubblicare foto dei bambini sui social network è da sempre sconsigliato da autorità di polizia e garanti d’infanzia, tuttavia alcuni genitori non riescono proprio a farne a meno, sottovalutando i rischi a cui espongono i propri figli. Erin Cash, per 12 anni detective nell’unità di contrasto alla pedofilia e agli abusi sull’infanzia del Queensland, ha dispensato alcuni consigli su cosa non postare.

Se si vogliono pubblicare le foto dei bambini sui social media è bene prendere alcune precauzioni. Prima di tutto bisogna evitare di avere un profilo social pubblico e in secondo luogo, quando si pubblicano le immagini occorre inserire i filtri della privacy più restrittivi. Ma tutti questi accorgimenti potrebbero non bastare.

Come ha spiegato Erin Cash, i pedofili a caccia di foto di minori sul web sono tanti e usano tecniche sofisticate che i genitori nemmeno s’immaginano. Oltre alle impostazioni sulla privacy, l’ex detective consiglia di non pubblicare alcuni tipi di immagini, quali: bambini senza vestiti, in biancheria intima o costume, foto in posizioni equivoche e con molto spazio intorno (possono essere facilmente modificabili), foto con la “duck face” (labbra chiuse e sporgenti a mo’ di bacio).

E voi, come vi comportate sui social?





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «News bimbi» e tag «, , ».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi