Tik Tok è diventata un’app molto popolare, soprattutto tra i più giovani. Viene usata, infatti, per creare e condividere brevi video musicali in lip sync. Gli utenti che la utilizzano sono circa 500 milioni in tutto il mondo, di cui 120 milioni solo in India e proprio da questo Paese arriva la richiesta di eliminare l’applicazione dallo store online.

Secondo il governo indiano, infatti, Tik Tok incoraggerebbe una cultura degradante e istigherebbe alla pornografia. Inoltre attirerebbe molti pedofili. Google quindi ha bloccato l’applicazione nel suo Play Store.

Ma il caso indiano non è l’unico. In Bangladesh, infatti, è stata chiusa a metà febbraio e l’anno scorso anche in Indonesia. Senza contare che proprio recentemente Tik Tok è stata costretta a pagare una maxi multa per aver raccolto illegalmente informazioni personali dai minori di 13 anni.