Gli esperti hanno anche citato il matrimonio tra i fattori di stress oltre a orari di lavoro irregolari, il fumo e la contraccezione.

“L’infertilità non è considerata come una malattia pericolosa per la vita”, ha detto Suneeta Mittal, dell’ AIIMS, “ma bisogna comunque dedicarci molta attenzione soprattutto perchè la medicina, in questo settore, ha fatto passi da gigante”

Anche un altro studio negli Stati Uniti ha trovato un collegamento tra stress e infertilità e  consiglia, per provare a risolvere il problema alla base, di parlare con il partner o con degli specialisti della propria situazione.

“La maggior parte delle donne non denunciano stress. Dicono che tutto va bene”, ha spiegato la Dott.ssa americana Sarah Berga.  “Sembra che in realtà, le persone che dicono che tutto va bene, sono proprio quelle più stressate. Hanno delle aspettative molto alte verso se stesse che, il più delle volte, sono molto irrealistiche”.

Lo studio raccomanda delle tecniche di riduzione dello stress e la risata come soluzione meno costosa e potenzialmente più efficace per il trattamento di fertilità.