Qualche tempo fa, Heather Witten, una fotografa, aveva pubblicato una foto molto toccante del figlio malato nella doccia con il suo papà. L’immagine era stata condivisa più di 32mila volte, tuttavia una persona ha deciso di denunciarla alle autorità locali.

Sia la polizia che i servizi sociali sono intervenuti sul caso, ma mentre la polizia ha concluso l’indagine senza conseguenze per la donna, i servizi sociali, sulla base di un unico incontro avuto con lei, l’hanno bollata come spudorata, negligente, una mamma che abusa dei suoi figli…

La donna, che tra qualche giorno dovrà comparire davanti ad un giudice, ha lanciato una raccolta fondi per la causa legale e fortunatamente l’obiettivo di 5500 dollari è stato raggiunti in sole 8 ore dall’appello. Su Go Fund Me la fotografa ha spiegato che l’indagine stata avviata senza nemmeno presentare prove fotografiche ma basandosi solo su un’opinione deviata su di lei. L’assistente sociale, infatti, avrebbe basato la sua valutazione sul fatto che Heather avesse allattato uno dei gemelli senza coprire se stessa e il bambino mentre sosteneva il colloquio.

Il provvedimento contro di lei, onestamente, mi sembra esagerato e voi, cosa ne pensate?