La miopia è un disturbo della vista sempre più diffuso tra i bambini e i ragazzi. Il dato più allarmante è che l’insorgenza non avviene come in passato per cause ereditarie, ma a causa di abitudini sbagliate.

Secondo una ricerca australiana pubblicata sulla rivista “Ophthamology”, entro i prossimi trent’anni, il 50% della popolazione a livello mondiale potrebbe soffrire di miopia e i più a rischio sono proprio i bambini e gli adolescenti.

Gli esperti suggeriscono, in caso di miopia acquisita, di far giocare o passeggiare i bambini all’aria aperta per almeno 1 ora al giorno in modo affinché gli occhi siano costretti a usare il campo visivo periferico, che normalmente non è molto sollecitato. Inoltre, è bene usare computer, tablet, ma anche libri a una distanza maggiore di 30 centimetri.

È buona norma, infine, evitare che i bambini guardino gli schermi di pc, tablet e Tv completamente al buio o con un’illuminazione non adatta.