Nei giorni scorsi ha fatto scalpore la notizia del neonato ustionato durante il primo bagnetto all’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno. Adesso arrivano le richieste di provvedimenti a carico della dottoressa Corbo, responsabile del reparto di Neonatologia.

Secondo le prime ricostruzioni della vicenda, la pulizia post parto sarebbe avvenuta con l’acqua corrente e non nella vaschetta. Inoltre, la puericultrice che avrebbe dovuto occuparsi del piccolo era al telefono e avrebbe affidato il bambino a un’allieva, che non si sarebbe accorta dell’elevata temperatura dell’acqua.

Il piccolo è stato trasferito all’ospedale Cardarelli di Napoli. In attesa delle eventuali decisioni della commissione disciplinare, non si esclude il trasferimento di reparto per la puericultrice. Non ho parole… oramai la gente considera il telefono come un prolungamento della propria persona, anche chi occupa ruoli di prima importanza.