Quando alcuni passanti hanno notato una bambina che piangeva e sbatteva disperatamente le manine contro il vetro del finestrino hanno dato subito l’allarme, pensando si trattasse dell’ennesimo caso di piccolo dimenticato in auto… e invece, no.

La bambina, di soli 6 anni, era stata lasciata in auto volontariamente dal padre per punizione, perché si era rifiutata di cenare! Dopo la segnalazione dei passanti, sono arrivati i vigili del fuoco per liberare la bambina. Nel frattempo, è sopraggiunta anche la polizia, che circa dopo 20 minuti è riuscita a rintracciare il padre.

L’uomo si è giustificato dicendo che si trattava dell’ennesimo capriccio della bambina. Chiaramente a nulla sono valse le sue scuse ed è stato denunciato per sequestro di persona.