riportata dalle ostetriche di reparto.

“La paura del parto è un disturbo psicologico che sta crescendo a un ritmo allarmante”, ha dettola dott.ssa Simon Mehigan, dell’ospedale di Liverpool Women’s.

“Con il tasso di natalità in aumento, le ostetriche e infermiere specializzate non bastano.  C’è il rischio che le donne si sentano abbandonate, senza informazioni e senza aiuto e che quindi la loro esperienza del parto sia traumatica”, ha riferito Cathy Warwick ( del Royal College of Midwives).

Il servizio sanitario nazionale inglese ha istituito dei servizi di supporto specialistico in tutta l’Inghilterra per aiutare proprio le mamme in attesa, affrontare le loro paure e guidarle verso un parto il più naturale possibile (leggi: evitare il cesareo).

Tu cosa ne pensi? Sei stata sufficientemente seguita nell’Ospedale dove hai partorito la prima volta?