Bravi Bimbi > News bimbi > Partorire il secondo figlio fa più paura

Partorire il secondo figlio fa più paura

Scritto da barbapapa il 18 Novembre 2010

Diversi dati ospedalieri in Inghilterra indicano che molte donne, al secondo parto, scelgono il cesareo, sebbene ne manchino anche i presupposti.

Le ostetriche dicono di avere notato questo aumento negli ultimi tre anni soprattutto in quelle mamme che hanno sofferto molto durante il primo parto. Presso il Liverpool Women’s Hospital, uno dei più grandi in Europa, è stato segnalato un aumento del 40% dei cesarei  e la motivazione è proprio quella riportata dalle ostetriche di reparto.

“La paura del parto è un disturbo psicologico che sta crescendo a un ritmo allarmante”, ha dettola dott.ssa Simon Mehigan, dell’ospedale di Liverpool Women’s.

“Con il tasso di natalità in aumento, le ostetriche e infermiere specializzate non bastano.  C’è il rischio che le donne si sentano abbandonate, senza informazioni e senza aiuto e che quindi la loro esperienza del parto sia traumatica”, ha riferito Cathy Warwick ( del Royal College of Midwives).

Il servizio sanitario nazionale inglese ha istituito dei servizi di supporto specialistico in tutta l’Inghilterra per aiutare proprio le mamme in attesa, affrontare le loro paure e guidarle verso un parto il più naturale possibile (leggi: evitare il cesareo).

Tu cosa ne pensi? Sei stata sufficientemente seguita nell’Ospedale dove hai partorito la prima volta?





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «News bimbi» e tag «».

Commenti

9 commenti a “Partorire il secondo figlio fa più paura

  1. Buon giorno a tutte!!!!
    Anch’io ho una grandissima paura del parto nonostante abbia già partorito!
    Ma non perchè abbia subito un trauma, dovuto al dolore durante il primo parto perchè ho fatto l’epidurale che è stata meravigliosa praticamente non ho sentito niente ed è andato tutto bene, ma perchè ogni gravidanza è a sè.
    IO SONO CONTRARIA AL PARTO CESAREO A MENO CHE NON CI SIA L’OBBLIGO PER DIVERSI PROBLEMI A PRATICARLO E POI PERCHE’ E’ UN VERO E PROPRIO INTERVENTO CHIRURGICO E LA SUPERFICIALITA DELLE DONNE CHE LO VOGLIONO A TUTTI I COSTI PER NON SENTIRE DOLORE E’ ALLUCINANTE!!!
    Io ho vissuto il mio primo parto indolore meravigliosamente bene e spero di riviverlo una seconda volta!
    DA PREMETTERE IO HO PAGATO PER L’EPIDURALE E’ DEVO AMMETTERE CHE SONO STATI I MIGLIORI SOLDI DELLA MIA VITA SPESI BENE!!!

  2. Buon giorno care mamme, anche io mi ritrovo con questa paura, sono incinta di 7 settimane,del secondo bimbo e lo so che è prestissimo ma sono terrorizata dal parto; il primo non è stato dei migliori poichè ho avuto l induzione e l episiotomia è stata la parte più dura perchè ho sentito il taglio e non vi dico i punti:…… un dolore peggio del parto che mi ha lasciata disturbi per diversi mesi.
    Come Alessandra sono contraria al cesareo per motivi non urgenti, ma ogni donna è libera di scegliere, spero solo di non ripetere la stessa esperienza, dicono che il secondo parto di solito va meglio:) e loi spero,anche se ogni parto è a se….ma tanto so che dovrò ad ogni modo farlo ho ancora 8 mesi per prepararmi!!ad essere sincera con la prima gravidanza non ci pensavo neanche sono arrivata al travaglio senza il minimo di paura; anche se alle prime contrazioni veramente forti, dalla paura sono andata in panico e non riuscivo a respirare bene……però nello stesso tempo si prova una gioia incredibile nel sapere che pèresto terrai il tuo tesoro tra le braccia!!

  3. Ciao Denia!mi dispiace molto che tu abbia sofferto tantissimi!da premette anch’io ho fatto il parto indotto perché avevo rotto le acque ma nn avevo contrazioni.per fortuna i dottori hanno preso una saggia decisione e mi hanno indotto subito nn hanno aspettato che mi venissero le contrazioni. Purtroppo col parto indotto hai più dolore del parto normale.anche a me hanno fatto lepisiotomia e mi hanno cucita ma nn ho sentito proprio niente grazie all epidurale.se posso darti un consiglio affinché tu possa stare più tranquilla scegli l epidurale.a me ha aiutato moltissimo!!!

  4. grazie del consiglio! all inizio non pensavo proprio all epidurale perchè volevo godermi tutto il parto gioie e dolori, ma questa volta vediamo forse farò un eccezione; ne parlerò con il mio ginecologo e vedo se all ospedale dove andrò a partorire è gratuita o vedere un pò i costi!! poi tra tanti mesi vi farò sapere grazie! Denia

  5. Ciao a tutte io fra due mesi partorirò il mio secondo maschio e sebbene il primo parto sia stato doloroso , lungo e difficile in quanto mio figlio era grosso, nn voglio assolutamente fare il cesareo a meno che nn ci siano problemi, ma il naturale… e ovvio un pò di paura mi sta venendo ma la felicità che ne seguirà dopo farà sparire tutti i dolori ………..baci a tutte le mamme katy 76 31+3

  6. Ciao!io sono alla 27 settimana, sinceramente non capisco e non riesco a condividere tutta questa voglia di “natura”…

    Abbiamo la medicina a nostra disposizione che ci permette di non soffrire e permette al nostro bimbo di nascere senza traumi fisici

    non parlo solo della mamma, il parto naturale è doloroso anche per il bimbo provate a immaginare di dover passare da un buco cosi’ angusto ..i bimbi appena nati sono tutti blu e doloranti…
    idem per la mamma

    perchè devo rischiare di sfondarmi la vescica subire un episiotomia e diventare anemica , quando posso decidere il giorno in cui la bambina nascera’ non subire tutti i dolori del parto e stare tranquilla senza paure di complicazioni varie..?parlo del parto cesareo programmato-
    ho avuto un aborto “naturale”cioè ho deciso di non subire raschiamento per evitare di toccare l’utero….. ho perso tanto di quel sangue con il distacco dei tessuti che ho sofferto di carenze respiratorie per 2 mesi e di anemia per 4 mesi-il parto non sara’ diverso- LA NATURA NON e’ POI COSI’ PERFETTA ..parliamoci chiaro..allora non prendo la tachipirina se ho la febbre cosi mi si abbassa naturalmente, non mi faccio fare l’anestesia se devo togliere il dente del giudizio(faccio questo esempio cosi non mi venite a dire che essere in cinta non è paragonabile a una malattia-bene neanche il dente del giudizio lo è …è un evento naturale no??)

    con il cesareo ti aprono e ti ripuliscono , non c’è lo stesso rischio di infenzioni e di dissanguamento.non c’è lacerzione dei tessuti non dovro’ soffrire di incontinenza urinaria per i mesi a venire..
    una mia amica dopo avere partorito con episiotomia è stata cucita troppo e ha dovuto farsi riaprire perchè non riusciva piu ad avere rapporti-
    certo, la maggior parte delle donne che ha gia partorito sceglie l’epiduarle e addirittura il cesareo non perchè non sono state seguitebene dalle ostetriche ma perchè il PARTO NATURALE e’ un evento NATURALMENTE DOLOROSO-
    IO DICO SI’!
    GRAZIE ,NON VOGLIO SOFFRIRE
    SI HO PAURA DEL DOLORE E VOGLIO EVITARLO,
    ALLORA???
    SONO MENO BRAVA DI UNA MAMMA CHE VUOLE SOFFRIRE???

    Per molte donne il parto rimane un momento idealisticamente idilliaco e allo stesso tempo sacrificale, per me è un evento violento e doloroso guardiamo come vanno le cose oggettivamente non con gli occhi del cuore..è l unico modo che ha la NATURA per farti arrivare è farti uscire da li-

    io voglio viverlo come un momento dolce felice rilassato perchè è l’arrivo di una persona che mi cambiera’ la vita non vedo perchè non accoglierla nel migliore dei modi per me e per lei..
    So di essere controcorrente in questo forum ma la maggiorparte delle donne che la pensa come me in genere non difende la propria posizione-un saluto alle Mata ari della situzione-io settimana prossima decidero’ il giorno dell arrivo della mia bimba nel frattempo stiamo dipingendo la cameretta di rosa per la mia Alma;-)

  7. Ciao Dora, non sei sicuramente una mamma meno brava se preferisci partorire con un cesareo programmato.
    E conosco un sacco di mamme che parlano del parto come di una esperienza mostruosa.
    Tuttavia continuo a sposare le parole del medico che disse a mia moglie, durante il travaglio e mentre stava diventando pazza per le contrazioni: “Il parto naturale è un dono. Ci pensi bene prima di richiedere un cesareo, qui noi ne facciamo migliaia ogni anni, siamo bravi e non correrà nessun rischio ma le consiglio il naturale, anche per il post-partum”.
    Mia moglie ha partorito naturalmente e, ti assicuro, i disagi (e sono tanti) dovuti a un taglio cesareo non li ha minimamente avuti.
    Bisogna valutare i pro e i contro. E, sinceramente, i contro al cesareo sono molti di più.

  8. Ciao a tutte, sono stanca delle persone che criticano chi per vari motivi decide di sottoporsi al cesareo per far nascere il proprio bambino. io dopo una gravidanza costellata di problemi e varie corse al pronto soccorso quando mi è stato suggerito il cesareo dal mio ginecologo non ho avuto dubbi. Non voglio più rischiare (oltretutto la mia bambina si è messa di traverso). Non mi sento meno mamma come mi è stato detto anche dall’ostetrica del corso preparto.

  9. nel 2010 ho partorito la mia piccola con taglio cesareo di urgenza (dopo piu’ di 24h dalla rottura delle acque !)perche’ si erano resi conti che a causa di problemi abbastanza gravi alla schiena non era il caso di farmi partorire in maniera naturale…
    il post partum con cesareo e’ stato tranquillissimo non ho avuto alcun problema e ho allattato la mia piccola per ben 9 mesi.adesso sto aspettando il secondo o la seconda… e’ chiaro l’intervento fa sempre paura soprattutto ora che ho una bimba…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi