Bravi Bimbi > News bimbi > Ragazzino vittima dei bulli costretto a rubare

Ragazzino vittima dei bulli costretto a rubare

Scritto da News Bimbi il 06 dicembre 2018

Un 13enne della periferia Sud di Milano veniva ricattato dal bullo che comandava nell’istituto a suon di botte ed estorsioni. Il ragazzino aveva provato anche a chiedere aiuto ad un’insegnante, ma secondo la professoressa il bullismo non esisteva…

Il 13enne aveva iniziato ad avere attacchi di panico e non voleva più andare a scuola. Quando il padre si è accorto che mancavano 2 anelli d’oro della mamma il ragazzino ha confessato che li aveva presi lui. I bulli che l’avevano preso di mira, infatti, gli avevano ordinato di consegnare loro tutti gli ori della famiglia.

Il ragazzino aveva anche provato a farsi restituire gli anelli, ma il capo della banda gli aveva chiesto un compenso di 400 euro. Il 13enne aveva cercato di mettere insieme la somma rubando i soldi dal portafogli della mamma e del papà, ma alla fine non era riuscito a raggiungere la somma. A quel punto sono intervenute le forze dell’ordine che hanno esaminato il cellulare del bullo trovando gli sms intimidatori che, fortunatamente, non aveva mai cancellato.

Il bullo, che aveva già trascorsi criminali alle spalle, ora è agli arresti domiciliari ed è seguito da un’assistente sociale del carcere Beccaria.





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «News bimbi» e tag «, ».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2018 Bravi Bimbi