Per evitare il ritorno di malattie infettive come il morbillo e la meningite, arriva una decisione storica. Presto, infatti, la vaccinazione per frequentare il nido e la scuola diventerà legge nazionale. Il ministro della salute Lorenzin e gli assessori delle Regioni e delle Province autonomo, infatti, hanno raggiunto un accordo che renderà obbligatorie tutte le vaccinazioni previste nel piano di prevenzione vaccinale 2017-2019 su tutto il territorio nazionale.

Come ha spiegato Walter Ricciardi, presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss): “In questo modo si supera finalmente la confusione che ancora esiste tra la gente tra vaccinazioni obbligatorie e consigliate: va infatti detto in modo definitivo che tutte le vaccinazioni, dal momento che salvano vite umane, sono obbligatorie, sia da un punto di vista etico che scientifico. Ora sarà approntato un provvedimento che sarà presentato al Parlamento”.

Nel frattempo il Codacons e vari gruppi di genitori sono già sul piede di guerra e hanno dichiarato di ricorrere in ogni sede contro una legge nazionale che è una violenza nei confronti delle famiglie. E voi, cosa ne pensate?