e sta aumentando il numero di donne in gravidanza che sceglie di farlo” – ha detto il dott. Kathleen Neuzil, esperto in immunologia e professore della School of Medicine alla University of Washington.

I neonati non possono ricevere il vaccino antinfluenzale fino a sei mesi di età, il che li rende particolarmente vulnerabili. Una piccola università di studi dello Utah ha scoperto che le donne in gravidanza che ricevono il vaccino antinfluenzale passano la loro immunità ai figli, sotto forma di anticorpi anti-influenza. Questa protezione dura per alcuni mesi dopo la nascita.

Il consiglio dei ricercatori dello Utah è: “Le donne incinte dovrebbero ricevere il vaccino non appena sarà disponibile per proteggere se stesse così come i loro bambini”.