Molti genitori riempiono la vita dei propri figli con attività da fare, permettendo sempre meno tempo per il gioco libero. Giocare, tuttavia, è fondamentale per il corretto sviluppo dei bambini come sottolinea anche l’American Academy of Pediatrics.

Lo spazio dedicato al gioco è importante, ma quello che preoccupa di più i pediatri è l’atteggiamento dei genitori. Come scrivono i pediatri: “Il senso di colpa dei genitori ha portato alla competizione su chi programma più opportunità di arricchimento per i bambini. Come risultato c’è poco tempo durante la giornata per il gioco libero dei bambini, per la lettura di favole da parte dei genitori, o per i pasti in famiglia. Molte scuole hanno tagliato l’intervallo, l’educazione fisica, l’arte e la musica per preparare i bimbi per i test”.

Il gioco però non è qualcosa di frivolo e inutile, anzi, aiuta a sviluppare le sue abilità sociali, emozionali, cognitive e il linguaggio. Tutte fondamentali per una generazione in un mercato così competitivo come quello del 21esimo secolo. Inoltre è un toccasana contro lo stress!