Bravi Bimbi > Primi anni > Cosa devo fare se un altro bambino morde mio figlio?

Cosa devo fare se un altro bambino morde mio figlio?

Scritto da barbamamma il 01 Novembre 2009

Non è raro che un bambino ne morda un altro mentre giocano o perché è frustrato. Di solito la pelle non viene recisa e la ferita non è grave.

Se c’è una ferita, la storia è diversa. La bocca umana è piena di batteri, e il rischio di infezione è del 10 – 15 %. Morsi gravi a faccia, mani o genitali possono essere particolarmente pericolosi.
Se tuo figlio è stato morso e la pelle non è recisa, lava semplicemente la zona con un sapone delicato e acqua.

Se la pelle è recisa, lava – senza sfregare – la ferita con sapone delicato e acqua corrente per 3-5 minuti, poi coprila con una benda pulita. Se la ferita sanguina, esercita una pressione con un panno asciutto e pulito e, se possibile, tieni in alto la parte ferita.

Se la pelle è recisa, dovrai portare il bimbo dal medico, che pulirà ed esaminerà la ferita, spiegandoti anche come tenerla pulita.

A meno che il morso non sia molto grave o sia sul viso, il medico eviterà di dargli dei punti. Chiudere il morso con dei punti può aumentare il rischio di infezione.

Potrebbe prescrivere un breve ciclo di antibiotici per prevenire l’infezione, a seconda di dove sia e quanto sia grave il morso.
 

Che tipo di infezioni si possono diffondere attraverso i morsi?

I morsi possono trasmettere batteri quali staffilococchi e streptococchi che normalmente vivono nella bocca dell’uomo. E’ anche possibile trasmettere malattie gravi come l’epatite.

Benché non vi siano certezze sui rischio di HIV trasmesso da un morso umano, è molto improbabile. Perché venga trasmesso, la persona infetta dovrebbe sanguinare, recidere la pelle della persona colpita e trasferire il suo sangue sulla ferita. Non vi sono casi registrati di trasmissione di HIV attraverso il morso umano senza un contatto ematico.
 

Come capisco se l’area è infetta?

Se il bambino mostra anche uno di questi segni, chiama il medico immediatamente:

  • Aumento di gonfiore, rossore e dolore
  • Pus
  • Febbre sopra i 37,5
  • Striature rosse o un senso di calore nella zona del morso.
  • Vai dal medico anche se il morso non guarisce dopo dieci giorni.




Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Primi anni» e tag «, ».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi