Quando il bambino prende il biberon per un lungo periodo (più di 15 mesi), quando beve liquidi troppo zuccherati o ha una predisposizione genetica al deterioramento dei denti, quando il supplemento di fluoro è insufficiente, possono spuntare delle carie ed il piccolo può addirittura perdere i suoi denti da latte.

Il bambino deve perdere i suoi denti da latte il più tardi possibile perché cio’ favorisce l’apparizione di denti sani e forti. Tuttavia, il deterioramento dei denti da latte è un fenomeno molto corrente nel bambino. Appare sotto forma di carie nei bebè che stanno attaccati al biberon fino ad addormentarsi con il biberon in bocca.

Troppo spesso, si sostituisce il biberon al ciuccio per calmare il bambino o tenere sotto controllo il suo comportamento.

Questo problema non si manifesta nei bambini nutriti al seno poiché passano dall’allattamento agli alimenti solidi o liquidi bevuti dalla tazza, senza passare così per il biberon.

Verso i 6 mesi, quando i primi denti da latte cominciano a spuntare, è importante fare in modo che il bambino perda l’abitudine di succhiare il ciuccio.

Come capisco se ha le carie?

La prima demineralizzazione dello smalto così come lo sviluppo delle cavità ha luogo nello stesso momento del rivestimento delle gengive. Le zone bianche delle cavità diventano gialle, scure e infine nere. Se i denti non sono curati subito, poi sarà troppo tardi.