tirare-il-latte

Potresti trovarti meglio tirando il latte direttamente a mano piuttosto che con la pompetta, specialmente nei primi giorni. In questo caso non dovrai preoccuparti di comprare o chiedere in prestito questo strumento.

I seguenti consigli potrebbero aiutarti:

  • Prima di cominciare, lavati le mani accuratamente con sapone e acqua calda, poi, gentilmente, massaggia il seno.
  • Prendi con la mano un seno, poco dietro l’areola (la parte più scura del seno).
  • Spremi gentilmente, usando il pollice e le altre dita formando una C (vedi immagine sopra). Non dovresti sentire dolore (non premere direttamente sul capezzolo!).
  • Rilascia la pressione e ripeti, cercando di trovare il giusto ritmo. Cerca di non far scivolare le dita sulla pelle; all’inizio uscirà solo qualche goccia, ma lentamente e con costanza riuscirai ad aumentare la produzione.
  • Quando non esce più una goccia di latte, muovi le dita in modo circolare e trova un punto differente del seno per riprovare.
  • Quando il flusso diminuisce, passa all’altro seno. Continua a cambiare da un seno all’altro finché non finisce del tutto.
  • Se il latte non fuoriesce, prova a muovere delicatamente le dita verso il capezzolo o prova a massaggiare gentilmente il seno.
  • Tieni un biberon sterilizzato o un contenitore sotto al seno per raccogliere il latte appena tirato.

Latte in coppetta

A volte il tuo bambino potrebbe aver bisogno di latte extra o incontrare difficoltà nell’attaccarsi al tuo seno. In questo caso, l’ostetrica potrebbe suggerirti di dare al bambino un po’ di latte tirato direttamente in una coppetta.

Questo procedimento necessita la supervisione del personale adeguato, almeno finché non ti sentirai sicura abbastanza da evitare il rischio di soffocamento.

Conservare il latte materno

Puoi conservare il tuo latte in un contenitore sterilizzato:

  • Nel frigo, per 5 giorni al massimo a 4°C o meno.
  • Per due settimane nello scompartimento del ghiaccio del frigo.
  • Fino a sei mesi in congelatore.

Il latte materno dovrebbe sempre esser conservato in contenitori adeguatamente sterilizzati. Se utilizzi un tiralatte, sterilizzalo sempre prima e dopo l’uso.