Quasi tutti i bambini nati al termine previsto senza complicanze hanno il riflesso di suzione entro la prima ora di vita.

Vediamo ora da vicino i punti principali della sua prima poppata.

Se il piccolino si ritrae o si volta dall’altra parte prova ad accarezzargli il viso dolcemente, a parlargli, per istinto si volterà di nuovo verso di te, quando si sarà calmato riprova, con dolcezza e decisione accompagna la sua testa verso il seno.

A volte occorre un po’ di pazienza, ma presto imparerai a coordinare i tuoi movimenti con quelli del tuo bambino. Ricordati che è importante una corretta posizione per l’allattamento, quindi evita di piegarti verso di lui, tenendo sempre il bambino più vicino possibile al tuo corpo.

Starà poppando correttamente?

Se provi dolore o irritazione al capezzolo probabilmente significa che il bambino sta succhiando in modo scorretto. Ecco cosa fare:

  • Non lasciarlo succhiare in modo scorretto perché si sa, le cattive abitudini sono difficili da cambiare nel tempo, inoltre l’irritazione al capezzolo è piuttosto dolorosa e fastidiosa, mentre allattare deve essere un’azione piacevole da condividere col tuo bambino.
  • Controlla che il tuo piccolino apra la bocca a sufficienza, le sue gengive dovrebbero oltrepassare il capezzolo e con la bocca dovrebbe coprire parte dell’areola, così che il capezzolo si trovi nella giusta profondità.
  • Quando il bambino si attacca al seno con troppa forza, cerca di fargli abbassare la mandibola inferiore premendogli delicatamente con un dito il mento.
  • Verifica che la lingua del bambino sia sotto il capezzolo quando sta succhiando.

La frequenza delle poppate

Col passare dei giorni stabilirai un rapporto sempre più intimo col tuo piccino, questo ti permetterà di interpretare al meglio le sue richieste.

Di solito i bambini mangiano tra le 8 e le 12 volte al giorno (circa ogni tre ore) tra il quarto ed il sesto mese (se comincerai ad inserire nella dieta del piccolo qualche cibo solido) le poppate diventeranno meno frequenti.

Non esiste comunque una regola fissa riguardo al numero ed alla frequenza delle poppate, il controllo del peso del bambino e del numero di pannolini che dovrai cambiargli durante la giornata saranno un ottimo modo per farti capire meglio se mangia a sufficienza.