Bravi Bimbi > Primi mesi > Osteopatia craniale

Osteopatia craniale

Scritto da barbapapa il 26 Giugno 2008

osteopatia craniale

L’osteopatia craniale è una tecnica dolce utilizzata per favorire il riallineamento delle ossa della testa del bimbo dopo il parto.

La nascita è un viaggio verso l’esterno, breve ma molto stressante, in cui il neonato viene sottoposto alle forze dell’utero che lo spinge contro le pareti del canale vaginale. Mentre il neonato discende nel canale del parto, il cranio assorbe questo stress: le morbide osse si “deformano” per ridurre le dimensioni della testa. Per questo, spesso, molti neonati nascono con un cranio di forma strana (allungato, schiacciato, a pera).

Anche se nei primi giorni di vita extrauterina la testa del neonato perde la sua estrema plasmabilità, questo processo risulta incompleto, causando al neonato stress e tensioni. Alcuni hanno forti compressioni del cranio che si manifestano con svariati problemi. Man mano che i bambini crescono si possono manifestare alcuni problemi dovuti a traumi subiti durante il parto come frequenti infezioni al naso e alle orecchie, difficoltà nell’educazione e nell’apprendimento, problemi nella coordinazione e nello sviluppo psichico, cattive posture del corpo. Grazie al trattamento osteopatico molti di questi casi sono stati risolti. Molti neogenitori sono entusiasti di questa tecnica nuova che ha lo scopo di attenuare, prevenire e curare i problemi del bambino.

Il termine osteopatia definisce le disfunzioni organiche, funzionali o strutturali che coinvolgono l’apparato muscolo scheletrico. E’ basato sul principio che il corpo sia capace di produrre dei rimedi propri contro le malattie, quando esiste l’equilibrio strutturale tra salute fisica e psico-emotiva.

Come funziona: toccando con dolcezza il bebè, l’osteopata si serve della manipolazione per alleviare la tensione e per aiutare il corpo del bimbo a migliorare le proprie funzioni. Il bebè è molto vulnerabile perché il suo piccolo è stato sottoposto a uno sforzo notevole durante la gravidanza e il parto.

Lo scheletro del neonato, i suoi muscoli e gli organi interni sono connessi l’uno con l’altro. Se si verifica una tensione o una pressione in una data area del suo corpo, l’effetto si può propagare anche al resto del corpo. Per esempio, se si verifica uno squilibrio alla spalla, il bebè potrebbe contrarre il resto del corpo provocando un’irritazione al torace o alla pancia che può incidere in modo negativo sulla sua digestione e perfino sul sonno.

L’osteopata si serve di un tocco molto leggero per scoprire quali sono le parti del corpo del bebè che potrebbero aver subito una tensione, uno sforzo o un mancato allineamento.

Quali problemi l’osteopatia craniale può trattare:

  • Pianto prolungato e inconsolabile
  • Problemi posturali
  • Coliche, disturbi digestivi (rigurgiti di latte e attacchi di pianto prolungati possono essere causati dall’irritazione del nervo che dalla base del cranio va allo stomaco, il che rende poi difficoltosa la digestione
  • Disturbi dell’apparato respiratorio
  • Problematiche psicosomatiche e iperattività
  • Disturbi infettivi (otiti, riniti, faringiti ricorrenti)
  • Problemi causati dalla dentizione

Altra cosa, e pubblichiamo questi video solo per sorridere tutti insieme, è il massaggio alla testa del bambino. Quello fa sempre bene, gli piace come piace a noi adulti e rientra dentro quelle attenzioni e “coccole” che non dovremmo mai far mancare ai nostri piccoli.

Video 1 : lavare la testolina ad un bebè è sempre un massaggio!

Video 2 : anche un energico massaggio per asciugare i capelli sembra avere effetti più che graditi!

Video 3 : massaggio con “strumenti” non convenzionali. Non si sa se gli piace ma è divertente!
Clicca qui (purtroppo non si può incorporare il video di youtube)





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Primi mesi» e tag «, , , , ».

Commenti

14 commenti a “Osteopatia craniale

  1. Ho scoperto stamattina l’osteopata! non avrei mai creduto…mia figlia sembra rinata!!! aveva problemi di sonno, l’ho affidata ad una puericultrice che ha fattomiracoli prima si svegliava ogni 8 minuti, adesso grazie a lei solo 2 volte per notte. lei stessa mi ha consigliato un osteopata e stamani siamo andate…ginevra e’ tranquillissima e ha gia’ fatto 2 pisolini di quasi 2 ore!! sono sicura che stanotte dormira’ come un angeletto. se volete sapere di piuy’ e avere consigli chiamatemi pure al 3337970326

  2. oggi siamo andati per la seconda volta dall’osteopata e ne sono entusiasta.il mio piccolo è sempre stato bravissimo, tanta nanna e nessun problema ad alimentarsi.ci sono andata per un problema di testolina piatta…ma da quando ci siamo andati la prima volta lo vedo più vitale, vispo e sorridente!il solo ‘problema’ è che quando siamo la piange come un matto!!!!

  3. ciao laura, quanto tempo ha? Con l’osteopatia stai risolvendo il problema della testolina piatta? Immagino che pianga, non è bello essere toccati da mani estranee che non siano quelle della mamma! 🙂

  4. ciao barbapapa!il mio piccolo ha 7 mesi.
    si piange, più che altro è infastidito…ma appena lo prendo in braccia riprende il suo sorriso!
    ci sono andata solo due volte e già il problema si sta risolvendo..vedo miglioramenti!una buona giornata!

  5. Buongiorno,
    sono il papà di un bambino affetto da sindrome disprassica in età evolutiva e ritardo, a settembre a compiuto 7 anni e con un anno di ritardo è entrato alle elementari.E’ nato con tredici giorni di ritardo ed il parto è stato indotto con l’applicazione di sei gel più ossitocina.Avevo tre giri di cordone sia al collo che al ventre, cianotico è stato ventilato per tre minuti, la valutazione di reazione era 7. Ci siamo accorti che qualcosa non andava ai tre anni e privatamente ci siamo rivolti ai primi centri di neuropsichiatria infantile.La pediatra non aveva notato nulla e ci rassicurava dicendoci che ogni bimbo ha i suoi tempi.Ha subito diverse valutazioni, tramite le a.s.l. anche nell’ambito autistico,privatamente quello gastroenterologico.Ad oggi, dopo psicomotricità,chelazione,diete non sappiamo se abbiamo fatto tutto quello che era necessario fare.Ho letto di recente un articolo su di un bambino di cinque anni che su suggerimento si è recato a Locarno, a cui inoltre è stato suggerito di eseguire un visita c/o osteopata craniale.Queste manipolazioni si possono eseguire anche inetà avanzata rispetto adun nasciturocome quella di mio figlio?
    Quali osteopati in lombardia mi suggerireste?
    Vi ringrazio per l’attenzione e l’aiuto anche da parte di Andrea.

  6. salve roberto, papà di andrea, sono un osteopata di milano. ho letto la sua “lettera” e mi sento di consigliarVi accoratamente un giro da un/a collega magari con esperienza in campo pediatrico. non sò dove vive ma se visita il sito http://www.roi.it (registro osteopati d’italia) e cerca magari nella sua città troverà qualcuno in grado di darVi un valido aiuto. sarebbe un ottimo “investimento” x il futuro e la saluto del Vostro cucciolo, l’osteopatia non ha limiti di applicazione (patologie, età) essendo una terapia funzionale ed apporta benefici sempre e comunque se praticata da professionisti seri e preparati. se siete comodi a milano avrei 2 eccellenti colleghe da suggerire ma nn voglio fare nessuna pubblicità alle quali affido anche i miei 3 figlioli di 2, 6 e 11 anni dalla nascita, fatemi sapere e in forma privata vi girerei gli estremi.

  7. Buongiorno MArio, sono di Milano e sono alla ricerca di un bravo osteopata per il mio bimbo di 9 mesi per la manipolazione della testolina, ha la testa completamente schiacciata Da un lato. Sa indicarmi qualcuno? Grazie mille

  8. Ciao Melenia, con la speranza che anche Mario ti risponda, ti do anche io un indirizzo di un bravo osteopata per bambini. Ti rispondo in privato.

  9. ciao,

    anch’io sono di Milano e sto cercando un/a bravo/a oesteopata per i mie due bimbi (4 e 2 anni). Per favore rispondetemi in privato.

    grazie infinite

    Andrea

  10. Abito a Milano e sto cercando un bravo e preparato osteopata per il miobimbo di 7 anni x applicazioni cranio-sacrali.
    Ha avuto un trauma da parto e ha un ritardo nello sviluppo motorio e respiratorio.
    Grazie a tutti!
    Samantha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi