Questo stato d’animo colpisce mediamante il 60-80% delle mamme immediatamente dopo il parto e molte di loro si sentono stanchissime, incapaci di dormire, in trappola e molto ansiose. Cambia anche l’appetito (possono mangiare di più o di meno), sono irritabili, nervose, tristi e dispiaciute per come si sentono perchè credevano che avre un figlio sarebbe stata una cosa meravigliosa e non avrebbe avuto questi effetti.

Questo stato emotivo è considerato normale per le due settimane dopo la nascita ma il momento forse più critico, il “vero” baby blues, usualmente dura solo qualche giorno. Poche donne hanno detto che sia durato di più.
Non è una malattia e non deve essere curata in alcun modo: la cosa migliore è che il partner e gli amici rassicurino la donna spiegandole che è tutto completamente normale. Non importa se lei non sembrerà ascoltare: sarà stanchissima, insicura di sè stessa come mai si è sentita prima. Ditele che madre incredibile sia e, soprattutto, che madre bravissima sarà nel futuro. Fatela sentire a sua agio, preparatele la cena e ditele che non c’è fretta di spedire le cartoline che annunciano la venuta al mondo del figlio!
Fatele sapere che ci siete. E’ molto importante nell’immediato ma deve valere per il resto della vita.