Per la produzione di latte materno è fondamentale assumere molti liquidi e consumare alimenti che contengono una grande percentuale d’acqua, come minestre e creme di verdure. D’estate possono essere servite anche fredde: risulteranno così rinfrescanti e dissetanti.

La crema di pomodori è un gran classico che va benissimo dopo il parto ma anche durante la gravidanza per il discorso dell’idratazione che abbiamo appena affrontato.

Per fare la ricetta qui sotto avrai bisogno di 2 ore di tempo e le calorie saranno di circa 230 a porzione.

Ingredienti per la crema di pomodori (2 persone)

  • Pomodori (500gr)
  • Fagioli borlotti (200 gr)
  • Pane casereccio (2 fette)
  • Olio extravergine d’oliva (20 gr = 2 cucchiai)
  • Mezzo dado vegetale
  • Prezzemolo (due rametti)
  • Una foglia di alloro
  • Un pizzico di origano secco
  • Un pizzico di sale fino
  • Un pizzico di pepe (se piace)

Preparazione Crema di pomodori

Sgrana i fagiolini, mettili in una pentola, coprili con abbondante acqua, unisci la foglia di alloro pulita e porta a ebollizione.

Copri con un coperchio, lasciando un piccolo spiraglio per la fuoriuscita del vapore; abbassa la fiamma e far sobbollire per 90 minuti. Scolare.

Nel frattempo, stacca il picciolo ai pomodori, lavali, spelali con un coltellino affilato e tagliali a pezzi.

Fai scaldare quindi 750 millilitri di acqua, sciogli il mezzo dado e unisci i pomodori; cuoci per 40 minuti.

Tieni da parte un mestolo di pomodori a pezzi. Aggiungi i due terzi dei fagioli e frulla il tutto con un frullatore ad immersione. Unisci poi alla crema così ottenuta i fagioli e i pomodori tenuti da parte e il prezzemolo lavato e tritato. Fai insaporire per 5 minuti.

Elimina la crosta al pane e taglialo a dadini. Disponilo sopra una teglia foderata con carta da forno, insaporiscilo con un cucchiaio d’olio e l’origano e cuocilo nel forno già caldo a 200° C per 5 minuti.

Dividi la zuppa in due piatti, condisci con sale, il pepe e l’olio rimasto. Unisci i crostini e… buon appetito!