Bravi Bimbi > [¯|¯] Leggere > Libri per genitori > Libro: Bésame Mucho

Libro: Bésame Mucho

Scritto da barbapapa il 06 Febbraio 2008

Libro besame mucho
Titolo: Bésame mucho.
Sottotitolo: Come crescere i vostri figli con amore.
Autore: González Carlos
Editore: Coleman Edizioni
Data di Pubblicazione: 2005
ISBN-13: 9788895072005
ISBN: 8895072006
Pagine: 255

Se hai comperato il famoso libro “Fate la Nanna”, non puoi perderti “Bésame Mucho” di Carlos Gonzalez (edizioni Coleman).
L’ho cercato in tutte le librerie ma alla fine l’ho ordinato su Internet.

E’ un libro strepitoso, che annulla e annienta tutto quello che avevo letto su “Fate la Nanna” e che pensavo fosse giusto. Smaschera molte false teorie, senza dare soluzioni ma raccontando la vita insieme ai nostri bambini in modo più umano.

Molte persone (genitori, psicologi, maestri, pediatri e pubblico in generale) hanno un’opinione preconcetta e generale sulla bontà o cattiveria dei bambini. Sono “angioletti” o “piccoli tiranni”, piangono perchè soffrono o perchè ci prendono in giro, sono creature innocenti o sono furbi, hanno bisogno di noi o ci manipolano.

Il modo in cui guardiamo i nostri figli, se come amici o come nemici, dipende da questa concezione pregiudiziale.

Per alcuni il bambino è tenero, fragile, indifeso, affettuoso, innocente e ha bisogno della nostra attenzione e delle nostre cure per diventare un adulto meraviglioso. Per altri, il bambino è egoista, malvagio, ostile, crudele, calcolatore, manipolatore, e solo se lo pieghiamo sin dall’inizio la sua volontà e gli imponiamo una rigida disciplina (mangia adesso, dormi ora…) potremo preservarlo dal vizio e trasformarlo in un uomo come si deve.

I libri dedicati alla puericultura si dividono tendenzialmente in due: quelli su come trattare i bambini con affetto e quelli su come imbrigliarli.

Il libro “Besame Mucho” si schiera dalla parte del bambino e smonta molti dei luoghi comuni, delle dicerie, delle false credenze riportati in altri testi.

Bellissime le sezioni dedicate a:

  • Perchè non vogliono restare soli
  • Perchè piangono appena lasci la stanza
  • Perchè non vuole andare all’asilo-nido
  • Perchè vogliono stare sempre in braccio
  • Perchè non vogliono dormire da soli
  • Perchè si svegliano più di prima
  • Perchè sono gelosi

Un libro davvero intenso e di piacevole lettura.

L’ho comprato online sul sito Il Giardino dei Libri, l’ho pagato 15,73 e mi è arrivato a casa in un paio di giorni (totale spesa con corriere Bartolini : 22,23€). Rapidi ed efficienti. Direi anche  soldi spesi bene, mi è cambiato davvero il modo in cui guardo e affronto la quotidianità con mia figlia.

Per tutto questo devo ringraziare Chiara, la mia amica “virtuale” (perchè conosciuta solo online) che da Madrid me ne ha consigliato la lettura.

A mia volta, lo consiglio a tutti i genitori.





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Libri per genitori, Shopping per genitori» e tag «, , ».

Commenti

18 commenti a “Libro: Bésame Mucho

  1. ciao! grazie della dritta! lo vado ad ordinare subito…ora come ora voglio proprio scoprire xchè appena mi allontano…apriti cielo!!! grazie per i vostri utili consigli, baci alla pupa. patri+teresa 🙂

  2. Ciao Patri, ti consiglio di prenderlo anche se la motivazione del perchè lei strilla quando ti allontani non sono sicuro che ti piacerà molto! (o meglio, non è forse quello che ti aspetti!! 🙂 )
    Un abbraccio a tutte e due,
    w i bimbi,

    Barbapapà

  3. Pingback: Mamme Rassegnate
  4. grande ric
    io mi ricordo l’angoscia che provavo la domenica sera quando sapevo che il giorno dopo dovevo andare all’asilo, poi ero felice e non ho mai fatto storie, ma l’angoscia della partenza era sempre terribile e intenso…
    anche adesso quando devo partire da casa a volte ho quella sensazione…

    mah…
    bt

  5. Una cosa bellissima che posso aggiungere alle argomentazioni accennate nel post, asslutamente interessanti (bravissimo barbapapà) è questa: nell’età della crescita tendono a svilupparsi, come conseguenza dell’educazione ricevuta e delle aspettative di cui i bambini sono caricati dai genitori, atteggiamenti narcisistici che evolveranno in una sorta di glacialità da adulto e difficoltà a provare sentimenti di ogni genere (cito Narcisismo. L’identità violata di Alexander Lowen, un libro che mi ha letteralmente illuminato e che ogni adulto dovrebbe leggere, poichè si tratta di una patologia molto diffusa e molto contemporanea).
    E’ importantissimo che i genitori siano “preparati”, nel senso che è importante che conoscano bene se stessi, per preservare la naturalezza dei rapporti col bimbo. E’ bellissimo potersi confrontare su queste tematiche, è molto interessante.

  6. grande barbapapa’ … il libro che sta dalla parte delle mamme come me, che dai crucchi invece vengono definite mamma deboli che viziano solo i loro bimbi … alla faccia delle crucche 😀

  7. Non ho mai letto tante sciocchezze tutte insieme come in questo libro. Una cozzaglia di nozioni, dati e citazioni senza alcun senso condito con una buona dose di senso di colpa. In sostanza il Nostro ci consiglia semplicemente di dare la tetta ai nostri figli fino a quando se ne ha voglia (francamente non è molto chiaro se si tratti di voglia della madre o del piccolo) e di farlo dormire con mamma, papà e perchè no, fratelli e sorelle fino a che…. se ne andrà da solo! Per rafforzare le proprie teorie cita “manuali” risalenti dal 1700… al 1940. Per non parlare dei continui riferimenti politici (si POLITICI) all’ educazione dei bambini, in sostanza se date delle regole ai vostri figli… siete dei fascisti! Cito, Pag. 114: “Alberto e Sergio, due compagnetti di conque anni, giocano al parco mentre i loro genitori chiacchierano… Ad un certo punto arriva Luigi, un altro bambino… Luigi è molto soddisfatto con il triciclo nuovo regalatogli per il compleanno! Tre bambini, un solo triciclo. Chi può stupirsi se sorge un conflitto, quando abbiamo già visto morire migliaia di persone per cose molto più brutte, come un pozzo di petrolio o una miniera di diamanti? Alberto e Sergio, come tutti gli spodestati, sono di sinistra, e ritengono che la ricchezza debba ripartirsi fra i compagni. Luigi, come tutti i nuovi ricchi, è diventato di destra…..”
    E via via tutto così, da accuse di fascismo a citazioni di come venivano allevati i bambini 100.000 anni fa… Le teorie del Nostro in pratica sono: Non permetti a tuo figlio di dormire con voi? Sei una pessima madre! Vuoi dare delle rogole a tuo figlio? Sei fascista! Non dai la tetta a tuo figlio tutte le volte che te lo chiede 24 ore su 24? Sei una madre egoista!
    Cosa ci sia di amorevole in questo libro francamente mi sfugge…

    Laura

  8. Ciao Laura,
    sicuramente il libro è, in qualche modo, politicizzato. Tuttavia l’ho trovato davvero molto bello, soprattutto se confrontato con “fare la nanna”. Al di là di tutto credo che il significato centrale che si vuol far passare è: “se il bebè (neonato, non un bambino di 5 anni) piange, c’è sempre un motivo, non lo fa per divertimento”. Quindi, in “Fate la nanna” si dice di farli piangere che così imparano ad autoregolarsi, mentre in “Besame mucho” si dice: “non è bello lasciarli piangere allo sfinimento, soprattutto non è umano considerato che sono dei neonati”. E concordo.

  9. Bravo Barbapapà che pubblicizzi libri di questo calibro…Premetto che sono mamma di una bimba di quasi 21 mesi, che ho praticato il co-sleeping, ho allattato a richiesta fino a che ho potuto (..e questo fino a poco tempo fa) e rifarei tutto dal principio. Sono scelte…le mie come quelle di Laura, che probabilmente cercava conforto e non è riuscita a trovarne. L’intento di Gonzales, come di Grazia Honegger Fresco, William Sears (per citarne alcuni dei più noti) è quello di far capire che non c’è niente di strano e anomalo nel figlio che non dorme se non “appiccicato” alla propria mamma..non ha nessun disturbo del sonno e tu, mamma, non sei pessima e nemmeno egoista nelle scelte che fai..la cosa più semplice che puoi fare è donargli tutto l’amore di cui sei capace (con le modalità ed i tempi che più si addicono alla tua situazione).
    Sul genere e per chi si dispera con i problemi della nanna vorrei elencarne altri (più o meno sulla stessa linea):
    – “Facciamo la nanna” Quel che conviene sapere sui metodi per far dormire il vostro bambino di Grazia Honegger Fresco ed. Il leone verde;
    – “Genitori di giorno….e di notte” di William Sears edito da La Leche League International ed acquistabile solo tramite loro;
    – “Il mio bambino non mi dorme” di Sara Letardi ed. Bonomi Editore (cito dall’introduzione “…Il libro è suddiviso in due parti: nella prima si espone in maniera più teorica il “perchè” e il “come” si dorme, facendo riferimento anche ad aspetti antropologici, biologici e culturali; nella seconda si danno suggerimenti pratici per gestire il “problema” sonno.I genitori che avessero fretta di risolvere il proprio problema possono leggere della prima parte solo i capitoli II, III, VI e VII. La seconda parte invece è caldamente consigliata ma , essendo suddivisa per età del bambino, può esser consultata facilmente ” a salti””)

  10. Consiglierei una lettura estremamente critica del testo.
    Molti dei “consigli” riportati dall’autore sono estremamente controversi e sono riportati nel testo in maniera assolutamente soggettiva.
    Alcune teorie (come quelle relative ai bimbi di 100000 anni fa) fanno sorridere per la loro ingenuità.

  11. ciao Guti sono d’accordo con te. Lettura critica per questo testo come per tutti gli altri sul tema. Tra i tanti però, mi è sembrato il più “umano”, quello che tiene più in considerazione il rapporto genitore/figlio e che dà a quest’ultimo una sua identità “umana” e non un oggetto da adomesticare o da riparare perchè guasto…

  12. Ero molto interessata a leggere questo libro, però non riesco a trovarlo su nessun’sito! non è mai disponibile, nemmeno sul sito il giardino dei libri. Dove posso trovarlo?

  13. ciao Elena, ho appena dato uno sguardo in giro tra le varie librerie online e sembra in effetti non più disponibile ovunque. Se per caso sei di Milano fammelo sapere che ti regalo volentieri la nostra copia!

  14. sto cercando anch’io disperatamente il libro. se avete una copia anche per me vi ringrazierei mille volte.

  15. Ci e’ stato regalato dopo la nascita di Bianca e lo stiamo trovando ricco di idee e di spunti, al contrario di altri libri che ci hanno consigliato. Finalmente un libro che rispecchia il nostro stile ed il nostro desiderio di crescere nostra figlia con amore e senza stare dietro a medoti coercitivi e punitivi.

    Apprezziamo anche l’approccio il piu’ possibile scientifico all’argomento, senza quindi voler pontificare ne’ travestirsi da guru dell’educazione.

    Ce la stiamo godendo la nostra Bianca!
    ciao
    Laura Silvano Bianca

  16. ATTENZIONE!!!!! Non mandate soldi in anticipo alla Coleman edizioni perché dopo due mesi che ho inviato il denaro non ho ancora ricevuto nulla. Il referente che mi ha risposto alla prima mail inviandomi i dati per il bonifico anticipato è Patrick Mckeown. Statene alla larga. Credo sia una truffa bella e buona!. Fabrizio. PS: Se non è così chiedo che tal Patrick Mckeown risponda alle decine e decine di e-mail che gli ho inviato dopo aver pagato il libro. Grazie per l’attenzione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi