Con il Natale alle spalle, in casa dei Barbapapà si fa fatica a camminare. Sul pavimento infatti, giacciono decine e decine di giochi, di tutti i tipi e colori.

Tra i tanti anche il Clemmy Mysoftword che la stessa Clementoni definisce come: “costruzioni morbide per la prima infanzia ideali da impilare incastrare e manipolare in assoluta sicurezza, senza mai correre il rischio di farsi male.”

Già, non è nulla di speciale, sono dei cubotti da impilare con in cima un personaggio della Disney (la moglie di topolino, Minnie).

Gioco banalotto che assomiglia in tutto e per tutto ai Neo cubotti tranne che per il materiale: mentre i primi erano in plastica dura (e di dimensioni diverse) questi sono di gomma morbida.

Onestamente nostra figlia non ci ha mai giocato per più di qualche secondo (forse anche perché, essendo di gomma, non fanno rumore quando cadono o quando li impili) ma ho notato un piccolo problemino: la gomma è porosa, il che vuol dire che “raccoglie polvere”. E per quanto i nostri pavimenti o tappeti siano puliti, sui bordi e sulle facce dei cubotti si crea una patina di sporcizia che, ovviamente, viene leccata dalla bambina. Minimo appoggiata alla bocca. E ovviamente non va bene.

Un timido consiglio a quelli della Clementoni di cui adoro i giochi: non è possibile trovare un materiale morbido ma che sia liscio, che non raccoglie polvere? E, in secondo luogo, siamo sicuri che un gioco che è morbidoso e che non fa rumore quando “cade” sia apprezzato dai bambini che, per definizione, amano il casino?