o che faccio fatica a trovare. A quanto pare, siamo in molte ad avere gli stessi interessi…

Hai trasformato delle amicizie virtuali in reali? Dai, dillo che Internet non è solo chat, e-mail e chiacchiere che rimangono appese ad un filo…
Nell’esperienza di Smamma, qualcuna. Poche ma buone, direi. In generale, moltissime ma non sono obiettiva: frequento troppi nerd 😉

Cosa ti chiedono più spesso gli utenti della rete?
Il calcolo della busta paga della tata. Ma non chiedermi perché.

Quanti anni ha tuo figlio? Qual è stato (per ora!) il periodo, diciamo, “più difficile”?
Il mio bambino ha appena compiuto tre anni. E’ un’età magica, mi diverto tantissimo. Il periodo più difficile, fino ad ora, è stato senza dubbio la gravidanza.
Ho uno spirito piuttosto indipendente e sentirmi “presidiata” mi innervosiva un po’…
Scherzi a parte, non ho avuto una gravidanza facile e quindi, quando l’ho avuto tra le braccia, è stato tutto più semplice.

Tuo marito che tipo di padre è? E’ presente in famiglia?
E’ un papà bravissimo. Ha saputo costruire un rapporto speciale con suo figlio e si adorano. A volte mi soffermo ad osservarlo e penso che anch’io avrei voluto un padre così. E, per inciso, non è della serie “gioco e basta”: si è sempre preso cura del nostro bambino in tutto, dall’igiene all’alimentazione alle notti in bianco quando è malato.

Come, secondo te, mai ci sono così pochi papà che scrivono del loro rapporto con i figli su Internet?
E’ come per il linguaggio, i maschietti hanno bisogno di più tempo ma ci arrivano 😉
Si stanno organizzando, cominciano a spuntare. Dal canto nostro, in famiglia abbiamo contribuito. Egregiamente, direi.

Il peggior consiglio che ti è stato dato da amici/parenti durante la gravidanza o durante la crescita di tuo figlio?
Non ho ricevuto consigli pessimi, solo consigli che a volte si sono rivelati inutili perché ogni bambino è unico e una cosa fondamentale per una mamma è del tutto irrilevante per un’altra. Ho ricevuto anche ottimi consigli, per fortuna.

In compagnia, sei una di quelle mamme che parla per ore e ore solo dei figli?
Ehm. Quale compagnia? Scherzo 😉 Cerco di non essere monotematica ma ovviamente mi capita di raccontare qualche aneddoto.

Qual è la cosa più difficile dell’essere mamma?
L’essere mamma, ovviamente 🙂 In particolare, l’essere attanagliate dalla paura e dover mostrare fiducia e uno sguardo aperto verso il mondo. Sarò scontata ma credo davvero che “la vita sia una cosa meravigliosa”. Purtroppo però dura un attimo e là fuori è pieno di squali, in tutti i sensi.

La tua vacanza ideale?
Abbiamo riscoperto di recente una passione sopita per la montagna. Ci convince anche perché esprime dei valori che intendiamo trasmettere a nostro figlio.

Quanto tempo è che non vai in discoteca a ballare?
Se devo dire la verità, credo dal liceo e quindi sono almeno vent’anni. Però ti posso dire che da quando sono mamma le volte in cui sono riuscita ad andare al cinema si contano sulle dita di una mano…

Ci hanno detto i tuoi vicini di casa che spesso ti sentono leggere ad alta voce alcuni post di bravibimbi.it. E’ vero? 🙂
Verissimo. Tutte le mattine da noi si fa la rassegna stampa web 😉

Il blog di smart mamma: http://www.smamma.net