perciò l’equazione mamma istruttrice di fitness era quasi ovvia! Così nel febbraio del 2010 è nata l’Associazione.

Vi abbiamo viste in azione più di una volta ma ci sfugge una cosa: non tutte le mamme avevano il bambino nel passeggino… è nomale?

Non so bene dove tu ci abbia viste…..Al corso con il passeggino, le mamme sono sempre con il passeggino. Poi succede che magari il bimbo si ammala e allora la mamma, pur di non perdere la lezione, viene lo stesso lasciando il bambino alla tata.

I vostri programmi di allenamento non prevedono solo il passeggino ma anche il marsupio. Quale va per la maggiore?

Il passeggino senz’altro. Peraltro questi corsi, in quasi tutte le location dove sono stati attivati, sono al parco, perciò la mamma unisce alla passeggiata un po’ di sport in compagnia, il che non è male!

E durante l’inverno, come fate?

D’inverno andiamo al chiuso e facciamo la ginnastica con il marsupio. Questo corso ha bisogno di meno spazio – considerate le dimensioni del passeggino – e “sporca meno”, ed è quindi quello che si adatta più facilmente al chiuso.

Stupidamente abbiamo sempre collegato MammaFit alla ginnastica post gravidanza, mirata a tonificare e riguadagnarsi il proprio corpo. Invece fate anche corsi che coinvolgono le future mamme, tutte coloro che vogliono tenersi in forma durante la gravidanza. Dico bene? Quanto sono importanti?

Giusto, quest’anno è nato anche un corso per la gravidanza, dedicato alle mamme che vogliono coccolarsi anche nei 9 mesi precedenti alla nascita. Tante donne pensano di farlo dopo, di darsi allo sport dopo, di mettersi a dieta dopo. Invece è molto meglio avere sempre uno stile di vita sano, sia dal punto di vista alimentare che dell’attività fisica. Il recupero è meno faticoso, più facile e sicuramente con una più alta possibilità di successo

Normalmente, quando consigli a una mamma, di cominciare dei corsi come i vostri dopo la gravidanza? Si può iniziare subito? Meglio aspettare qualche mese?

Suggeriamo di aspettare 6 settimane dal parto, il periodo classico.

Tra le cose belle di MammaFit c’è sicuramente il fatto che le mamme o future tali, possono socializzare tra di loro. Quanto da incontri di fitness diventano incontri psicologici? 🙂

Sappiamo che un corso MammaFit è veramente un corso che ha funzionato quando le mamme fanno amicizia e si vedono anche al di là di MammaFit. Questo aspetto ci interessa molto e pensiamo che sia un indice importante del nostro lavoro. I rapporti umani sono alla base della vita di tutti, che ci si creda o no.
Direi che tutti i corsi o quasi hanno questa connotazione. Senza dubbio è molto importante l’atteggiamento e la partecipazione dell’insegnante.

MammaFit è a tutti gli effetti un’Associazione Sportiva Dilettantistica e riconosciuta dal CONI. Chi lavora insieme a te su questo progetto? Siete riuscite a trasformarlo nel vostro unico lavoro?

MammaFit è affiliata a MSP Italia e, come dici, riconosciuta dal CONI. Sono molte le persone che lavorano con me ed Elaine. A parte gli istruttori di fitness e laureati in scienze motorie, abbiamo anche ostetriche, osteopati e ginecologi. E’ la nostra unica occupazione.

 Quanto ci costa MammaFit? Poi darci un’idea dei costi dei vari corsi?

I costi sono circa di 100 eur per 10 settimane di corso a frequenza bisettimanale.

Vista la tua esperienza, quante telefonate ricevi dalle amiche che vogliono dimagrire? 🙂

Le mamme che mi chiedono vogliono senz’altro dimagrire ma molto importante vogliono tonificare, soprattutto gli addominali. Questa è una parte del corpo molto cara alle donne, soprattutto nel post-parto.
MammaFit ha creato un programma specifico per il recupero di questa muscolatura, in armonia con la tonificazione del pavimento pelvico, in quanto sono due distretti corporei che devono essere lavorati insieme.

Qual’è la ricetta, quali sono gli ingredienti più salutari, dal punto di vista dell’attività fisica, per chi deve affrontare una gravidanza e per chi, invece, l’ha da poco, portata a termine?

Credo che molte donne ormai sappiano che la famosa leggenda “mangiare per due” non è assolutamente vera. Infatti il fabbisognoso calorico in più per una donna in gravidanza è di circa 300 calorie, 500 se sta allattando. In base alla propria costituzione e al consiglio del proprio ginecologo, bisogna attenersi a quanto consigliato e farsi la bilancia amica. Lo sport deve essere moderato e consono al proprio livello energetico. Se una mamma in dolce attesa camminasse anche solo mezz’ora al giorno a passo sostenuto, nuotasse, facesse MammaFit, yoga, pilates sarebbe un modo intelligente di prendersi cura di sè.

Nel post-parto, dopo aver recuperato le energie, non mi sento che consigliare MammaFit! Si può stare in compagnia di altre mamme, insieme al proprio bambino, in un parco, con un programma pensato per le donne . Cosa c’è di meglio?

In generale, non suggeriamo la corsa per almeno i primi 6 mesi , nè altri sport ad alto impatto.

Ti consideri un’intenditore di qualche cosa?*

Non ho letto il libro, perciò non capisco il mood di questa domanda. Comunque mi considero un’esperta di fitness e di maternità, soprattutto perchè sono una mamma e sarei stata io la prima iscritta a un corso MammaFit, se qualcuno l’avesse proposto prima di noi.

Il sito: http://www.mammaf.it/

 

*Domanda tratta dal libro “Interrogative Mood”, di Padgett Powell

Guarda le MammaFit in azione! 😉