Bravi Bimbi >

Archivio della categoria: parto indotto

  1. glossario Glossario del parto

    Il parto è caratterizzato da un insieme di fenomeni materni e fetali che si integrano ed interagiscono tra di loro in modo complesso. Per meglio comprendere questi eventi formuliamo un piccolo glossario del parto che potrai consultare per capire le fasi che caratterizzano la nascita di un bambino. Non è esaustivo ma contiene la maggior […]

  2. Parto indotto, possibile causa di autismo?

    Un recente studio effettuato dalla Duke University del Michigan avrebbe messo in relazione l’induzione al parto come possibile causa di autismo, specialmente nei maschi. I risultati di questa ricerca sono ancora in fase preliminare quindi, care mamme, non allarmatevi e ricordatevi sempre che quando viene indotto il parto non è mai per capriccio medico ma […]

  3. Ultimi giorni interminabili.

    Ciao a tutti ormai siamo agli sgoccioli sono a 39+2 quindi ho iniziato da due giorni la settimana ostetrica e ancora niente. Oggi ho fatto la visita dal ginecologo e mi ha detto che è ancora alta e che è ancora tutto chiuso insomma la mia piccolina non ne vuole proprio sapere di farsi conoscere […]

  4. Indotta al parto

    La mia gravidanza è stata spettacolare fino all’ottavo mese di gravidanza: mai un nausea, mai un dolore, niente. Esattamente l’ultimo giorno di lavoro prima della mia maternità obbligatoria la favola è finita. Ho passato 3 ore a contorcermi dal male sul divano e poi sono corsa in ospedale. coliche renali, la bambina pesa sul rene […]

  5. Il parto indotto

    Cosa significa indurre il travaglio o parto indotto? Se il travaglio non inizia da solo, il medico potrebbe usare un farmaco o altre tecniche per far iniziare (indurre) le contrazioni. Potrebbe usare gli stessi metodi per aumentare o accelerare il travaglio nel caso in cui smetta per qualche ragione di progredire. Più di un quinto […]

  6. Il parto pilotato

    Il parto pilotato è un’altra forma di “aiuto”, cui si ricorre a travaglio già avviato in modo spontaneo, qualora l’attività contrattile dell’utero sia irregolare o troppo debole e la dilatazione della cervice (il collo dell’utero) sia troppo lenta (di norma non dovrebbe superare le 12 ore).

© 2007-2019 Bravi Bimbi