nausea mattutinaLa nausea mattutina in gravidanza, a dispetto del nome, si può presentare a qualsiasi ora del giorno o della notte. E’ molto comune, colpisce il 70% delle donne incinte e può essere forte, soprattutto all’inizio della gravidanza.
Nelle prime quattordici settimane, la nausea è provocata dall’elevato livello di alcuni ormoni.
Questi ormoni colpiscono l’intero sistema digerente, provocando ondate di nausea, vomito, stitichezza e gas. Gli estrogeni, in particolare, provocano una particolare sensibilità agli odori e quelli leggermente sgradevoli diventano molto forti. Nausea e vomito possono essere aggravati da stress emotivo e stanchezza.

Di solito comincia intorno alla quarta-ottava settimana di gestazione e persiste fino alla 14° – 16°. Ma alcune donne devono affrontare nausea e vomito per tutta la gravidanza. In rari casi si presenta in forme così gravi da non riuscire a nutrirsi in modo corretto, con conseguente perdita di peso, disidratazione, danni al fegato, e addirittura rischio per la vita di madre e bambino, se non viene curata correttamente. Questo problema è noto come hyperemesis gravidarum e colpisce circa una donna su 300.

Rimedi per le nausee mattutine

Pasti piccoli, frequenti e lenti

Assumere piccoli pasti più frequenti durante la giornata può aiutare ad alleviare la nausea. E’ meglio evitare di arrivare ad avere lo stomaco completamente vuoto o pieno, perché in entrambi i casi la nausea può peggiorare. Se la nausea è più forte al risveglio, prova a tenere sul comodino dei cracker e a mangiarli bevendo un po’ di tè leggero prima di alzarti. Alzarsi lentamente, anziché saltare giù dal letto in fretta, ridurrà la nausea.

Dormire di più

Cerca di dormire e rilassarti di più, perché la stanchezza è molto comune all’inizio della gravidanza e contribuisce alla nausea. Fai dei sonnellini e dormi di più la notte.

Bracciale antinausea
Spesso il bracciale antinausea funziona. Si tratta di una fascia elastica da indossare su entrambi i polsi che effettua una pressione nella parte interna del polso. Si è scoperto che le donne incinte che utilizzano questo tipo di pressione soffrono di nausea e vomito con minore frequenza e intensità.

Rimedi naturali
Semprepiù donne incinte si rivolgono ai prodotti naturali per combattere le nausee mattutine. Erbe quali camomilla, menta, aglio, aloe, echinacea, semi di zucca, ginseng e foglie di lampone sono spesso usate per alleviare i sintomi della nausea. Anche la radice di zenzero è sempre più diffusa come rimedio. Le foglie di lampone si sono dimostrate un rimedio sicuro da poter usare in gravidanza, così come la camomilla, che aiuta anche in caso di gas, gonfiore e indigestione. Tutte queste erbe devono comunque essere utilizzate con estrema cautela.

Odori e cibi sgradevoli
Una donna incinta dovrebbe evitare di guardare, odorare e assaggiare cibi sgradevoli che provocano la nausea. Se possibile, cerca di evitare cibi e odori che sembrano peggiorare la nausea e non sforzarti di mangiare ciò che non ti attira.

Vitamina B6 (meno ferro)
Ricordati di assumere integratori prenatali contenenti vitamina B6. E’ stato dimostrato che se assunta nei primi sei mesi di gravidanza, aiuta a ridurre notevolmente la nausea mattutina. Gli integratori di ferro (o multivitaminici contenenti ferro) contribuiscono alla nausea. A volte, i medici consigliano di interrompere temporaneamente l’assunzione di ferro proprio per questa ragione, ma dovresti riuscire ad assumerli di nuovo nel secondo e terzo trimestre, quando la nausea dovrebbe essere sparita. Ricordati, non prendere medicinali per la nausea prima di aver consultato il medico.

Liquidi

Ricordati di assumere molti liquidi, specialmente se li perdi a causa del vomito. Frullati, frappé, succhi di frutta, zuppe, brodo di carne e di verdure, ma anche un ghiacciolo di tanto in tanto, possono essere più facile da ingerire (e trattenere) rispetto ai cibi solidi. Frutta fresca e verdure hanno alti contenuti di acqua e possono essere uno snack buono e salutare.