Dopo aver guadagnato il controllo della testa e appena prima (o contemporaneamente) di aver imparato a stare seduti da soli, molti bambini imparano a rotolare su sé stessi. Questa abilità è facilmente spiegabile – i bambini che hanno imparato a rotolare possono passare dalla posizione sdraiata sulla schiena a quella sulla pancia e viceversa. Questo è uno dei primi passi di tuo figlio verso la capacità di spostarsi da un posto all’altro ed è spesso motivato dal desiderio di afferrrare un giocattolo lontano o semplicemente avvicinarsi di più a te.

Quando comincerà a rotolare?

Alcuni bambini possono girarsi dalla schiena alla pancia già a tre mesi, ma molti hanno bisogno di un collo forte e dei muscoli sulle braccia che si hanno intorno ai cinque o sei mesi per girarsi al contrario, dalla pancia alla schiena.

Come farà a rotolare?

A circa tre mesi, quando sta sulla pancia, tuo figlio solleverà la testa e le spalle sostenendosi con le braccia. Questi piccoli sollevamenti lo aiutano a rafforzare i muscoli che userà per rotolarsi. A questo punto potrebbe stupirti (e stupirsi!) girando dalla schiena alla pancia, o viceversa. (Anche se i bambini di solito girano prima dalla schiena alla pancia, anche l’inverso è perfettamente normale).

A cinque mesi forse sarà in grado di alzare la testa, sollevarsi sulle braccia, inarcare la schiena e sollevare il busto da terra, e forse anche di dondolarsi sulla pancia, calciare con le gambe e nuotare con le braccia. Tutto questo favorisce lo sviluppo dei muscoli in modo che, all’età di sei mesi, avrà probabilmente imparato a rotolarsi in entrambe le direzioni.

Alcuni bambini potrebbero non arrivare mai a rotolare del tutto – saltano questa fase e passano direttamente allo stare seduti e andare carponi – e alcuni invece potrebbero usarlo come il primo modo per spostarsi. Fintanto che tuo figlio continua a imparare nuove abilità e mostra interesse nell’andare in giro ed esplorare l’ambiente che lo circonda, non preoccuparti.

E poi cosa succede?

Gran parte dei muscoli che i bambini usano per rotolare sono usati anche per sedersi autonomamente e andare carponi. Mano a mano che il collo, le gambe e le braccia si rinforzano nel corso dei mesi successivi, imparerà a stare seduto da solo e a girare per casa scivolando sul sedere. Molti bambini imparano a stare seduti intorno ai sei – sette mesi; andare carponi arriva in una fase successiva.

Il tuo ruolo

Puoi incoraggiare le nuove abilità di tuo figlio attraverso il gioco. Se noti che rotola spontaneamente, muovi un giocattolo vicino al lato verso cui di solito si rotola – e cerca di vedere se prova a rifarlo. Applaudi i suoi sforzi e sorridi; potrebbe avere bisogno di rassicurazioni dato che questo nuovo movimento del corpo può fare paura.

Il rotolamento è una fase che probabilmente ti divertirà, e ti riempirà di orgoglio vedere tuo foglio che cresce e scopre nuove abilità. Ovviamente, se rotolare per lui è un gande divertimento, alla lunga a te potrebbe dare un po’ sui nervi. Dopo circa tre mesi, dovrai tenerlo con una mano mentre gli cambi il pannolino, e non lasciarlo mai da solo sul letto o su superfici rialzate.

Quando preoccuparsi

Se tuo figlio intorno ai sei mesi non ha scoperto come ruotare da una parte o dall’altra e non mostra interesse nell’andare in giro per casa in qualche modo, parlane con il dottore alla prossima visita. I bambini sviluppano le loro abilità in modo diverso, alcuni più velocemente di altri – ed alcuni bambini non arrivano mai a rotolare su sé stessi – ma se tuo figlio non si è ancora seduto e non ha cercato di scivolare o andare carponi chiedi consigli al medico. Ricordati che i bambini prematuri potrebbero superare queste ed altre frasi parecchi mesi dopo i loro coetanei.