Curiosità

Pillola anticoncezionale e gravidanza

pillola
Se utilizzi la pillola come anticoncezionale, prima di inziare a cercare un figlio, sarebbe meglio aspettare tre cicli mestruali naturali per consentire al proprio organismo di riprendere le normali funzioni metaboliche.
Nello stesso periodo è quindi consigliabile utilizzare altri metodi contraccettivi quali il preservativo o il diaframma.

Sono tante le “leggende” sulla pillola ma la più diffusa è legata alla seguente domanda: “è vero che chi la usa per troppo tempo non può avere dei figli e che rischia la sterilità?”
La risposta corretta è: no.
Numerosi studi hanno infatti dimostrato che la maggior parte delle donne rimane incinta entro un anno dalla interruzione della pillola anticoncezionale e praticamente tutte entro due anni.

Se però pensi di essere rimasta incinta durante il periodo in cui assumevi ancora la pillola, è meglio che consulti il tuo ginecologo perchè purtroppo gli ormomi contenuti nella pillola, potrebbero danneggiare l’embrione nella prima e delicata fase dello sviluppo.

Infine, se utilizzi invece la spirale, come metodo contraccettivo, non c’è alcuna ragione per rimandare la gravidanza o periodo di “purificazione” da osservare. Sarà sufficiente rimuoverla quando ti verrà confermata la gravidanza 🙂
 (attenzione: la rimozione è obbligatoria. Continuare ad utilizzarla, potrebbe portare ad un aborto spontaneo o a un parto prematuro).