E’ la mia impressione, o le secrezioni vaginali sono aumentate?

Non è la tua impressione. Un aumento delle secrezioni vaginali è abbastanza comune durante la gravidanza.
Probabilmente si tratta di normale leucorrea – quelle perdite bianche e inodori che ogni tanto notavi prima di rimanere incinta. Ora sono più abbondanti, in parte per una maggiore produzione di estrogeni e un maggiore flusso sanguigno nell’area vaginale. Le perdite sono fatte di secrezioni provenienti dalla cervice o dalla vagina, vecchie cellule delle pareti della vagina e normale flora batterica vaginale.

Più ti avvicini al travaglio, più le perdite potrebbero aumentare, anche se forse avranno un aspetto diverso da quello cui sei abituata. All’inizio della gravidanza, le secrezioni cervicali riempivano il collo dell’utero creando una barriera protettiva – il cosiddetto tappo di muco.

Mano a mano che la cervice si assottiglia e dilata, potrebbe espellere questo muco, e noterai delle perdite simili al bianco dell’uovo o al muco nasale quando sei raffreddata. Potresti espellere il tappo anche in una singola massa gelatinosa. Questa perdita potrebbe essere leggermente macchiata di sangue.

Quando dovrei chiamare il medico?

Se le perdite sono molto sottili e chiare, potrebbe essere difficile per te capire se si tratta solo di muco o se stai perdendo del liquido amniotico. Se hai qualche dubbio, contatta il medico.

Chiama il medico immediatamente se non sei ancora alla 37ma settimana e noti un aumento nelle perdite o un cambiamento nel tipo di perdite (se diventano acquose, simili al muco o con del sangue – anche se con macchie rosa o marroni di sangue). Potrebbe essere il segnale di un travaglio anticipato.
Dovresti chiamare il medico anche se sospetti di avere un’infezione. Se hai perdite inodori e biancastre che provocano prurito o bruciore – o se la vulva ti sembra infiammata – potresti avere una candidosi vaginale.

Se le perdite sono maleodoranti o schiumose o gialle, verdi o grigie, potresti avere un altro tipo di infezione vaginale o un’infezione a trasmissione sessuale, anche se non hai sintomi di irritazione, prurito o bruciore.

In ogni caso, non cercare di curarti da sola con medicinali da banco. E’ importante che prima ti veda il medico per una diagnosi, per essere sicura di curarti nel modo giusto.


C’è qualcosa che posso fare per evitare le perdite?

Non puoi fare niente per fermare il flusso, ma se serve puoi usare dei salva slip. (Non usare assorbenti interni in gravidanza!)

Per un’area genitale sana, stai attenta all’igiene, pulisci sempre da davanti a dietro e indossa biancheria di cotone. Evita pantaloni stretti, calze di nylon, bagno schiuma, assorbenti o carta igienica profumati, spray per l’igiene femminile e saponi profumanti o deodoranti.
Non fare lavaggi interni – possono disturbare il normale equilibrio della flora vaginale ed aumentare il rischio di infezioni. Inoltre, i medici sconsigliano i lavaggi interni in gravidanza perché c’è il rischio di introdurre aria nel sistema circolatorio attraverso la vagina, cosa che potrebbe causare delle serie complicazioni.