La spremitura del seno può essere utile in diverse situazioni. Per esempio,se c’è bisogno di aiutare il bambino ad attaccarsi a un seno troppo pieno, se senti i seni ingorgati e dolenti, se il bambino è troppo piccolo o malato per alimentarsi al
seno, se devi allontanarti per molte ore, se devi tornare al lavoro.

La spremitura può essere fatta con le mani o con il tiralatte (manuale e tiralatte elettrico).

Prima di procedere alla spremitura, prova a stare il più possibile comoda e rilassata, scegliendo una stanza tranquilla e bevendo una bevanda calda. Rimani vicina al tuo bambino ma se non è possibile tieni davanti a te una sua fotografia.

  • Prima della spremitura, fai un bagno o una doccia caldi oppure applica dei panni caldi sul seno
  • Massaggia delicatamente il seno: questo può essere fatto ruotando la punta delle dita (disegno B) oppure con la mano chiusa a pugno verso il capezzolo (disegno A). Massaggia tutto il seno, anche nella parte sottostante e non strisciare le tue dita per non danneggiare la pelle.
  • Dopo il massaggio ruota delicatamente il capezzolo tra l’indice e il pollice: questo attiva la liberazione di ormoni che aiutano a produrre e liberare latte.

come massaggiare il seno

Con la pratica ti accorgerai che la spremitura,come l’allattamento, diventa più facile.

SPREMITURA MANUALE

È un sistema comodo ed economico per spremere il latte ed è particolarmente utile se vuoi ridurre il fastidio di un seno ingorgato.
Queste istruzioni sono una guida, ma la cosa migliore per imparare è esercitarsi: così troverai il modo più adatto a te.
Innanzitutto, procurati un contenitore sterile a bocca larga – per esempio un piccolo bricco – dove raccogliere il latte.
Il latte può essere spremuto da un seno continuativamente per alcuni minuti, prima che il flusso rallenti o si esaurisca.
A questo punto va spremuto l’altro seno, poi si torna al primo e si ricomincia.
L’alternanza tra i seni va mantenuta finché il latte non cessa di uscire o gocciola lentamente. Con la pratica è possibile fare la spremitura contemporaneamente da entrambi i seni.
Con qualunque metodo bisogna attendere uno – due minuti prima che il latte inizi a scorrere.

COME SPREMERE IL SENO

come spremere il seno

  1. Metti l’indice sotto il seno verso il bordo dell’areola e il pollice sopra il seno in una posizione opposta a quella dell’indice.
    Se hai un’areola grande, può essere necessario portare le tue dita un pò all’interno del suo bordo. Se invece l’areola è piccola,puoi allontanare le dita un pò fuori da essa. Le altre dita servono per sostenere il seno (disegno C).
  2. Tenendo l’indice e il pollice nella stessa posizione, premili delicatamente all’interno verso la parete toracica.
  3. Mantenendo questa lieve pressione all’indietro avvicina il pollice e l’indice facilitando così il flusso di latte lungo i dotti e verso il capezzolo (disegno D). Non strizzare il capezzolo perché non serve e potrebbe essere doloroso.
  4. Allenta la pressione tra le dita al fine di permettere ai dotti di riempirsi e poi ripeti i passaggi 2 e 3.

Con la pratica,per eseguire i vari passaggi basteranno pochi secondi e sarai capace di tenere un ritmo costante. Questo permetterà al latte di gocciolare e forse anche schizzare dal seno. È importante cambiare la posizione della mano per assicurare che il latte venga spremuto dalle varie parti del seno.