Come vuole la legge di Murphy, proprio quando riesci a ingerire del cibo senza che torni su, scopri che non riesci nemmeno più a farlo uscire. Circa metà delle donne soffre di stitichezza in gravidanza.

Come per tutti i sintomi della gravidanza, anche per la stitichezza c’è una ragione. Quando sei incinta, il tuo corpo produce il progesterone, che a sua volta rilassa i muscoli dell’intestino e fa rallentare il lavoro del tratto digerente. Questo per garantire che il corpo assorba dal cibo tutte le sostanze nutritive necessarie al tuo bambino. Ciò può provocare la stitichezza che, se non tenuta sotto controllo, può causare anche le emorroidi.

Vi sono però vari modi per evitare la stitichezza durante la gravidanza. Assicurati di assumere molte fibre, che  assorbono l’acqua e possono aiutarti ad ammorbidire le feci velocizzandone l’uscita. Mangia quindi cibi ricchi di fibre, come cereali integrali e avena. Preferisci il pane integrale rispetto a quello bianco. E aggiungi fiocchi d’avena allo yogurt o al latte.

Anche la frutta fresca è un ottimo modo di assumere fibre. Melone e prugne contengono una grande quantità di fibre, così come la frutta secca (fichi, uva passa, albicocche e ovviamente prugne). Le prugne e il succo di prugna hanno un notevole effetto lassativo e ti aiuteranno a far muovere le cose nel modo giusto.

Cerca di mangiare almeno 25 – 30 grammi di fibre al giorno. Capirai che ne stai assumendo a sufficienza se le feci sono abbondanti e morbide e non fanno fatica a uscire. Ricordati però che una dose eccessiva può provocare la diarrea, che a sua volta causa disidratazione. Quindi non esagerare troppo.

Anche bere molti liquidi ti aiuterà a combattere la stitichezza. I liquidi aiutano il movimento della digestione, ed è quindi molto importante bere almeno sei – otto bicchieri d’acqua al giorno, anche e soprattutto se hai aumentato l’apporto di fibre. Il tuo corpo, infatti, ha bisogno di liquidi per portar via le fibre, che altrimenti da sole peggiorerebbero la stitichezza.

Se possibile, cerca di mangiare dello yogurt. Esso contiene un batterio detto acidophilus che aiuta a stimolare i batteri intestinali a macerare meglio il cibo. Controlla gli integratori prenatali. Spesso contengono molto ferro, il quale può peggiorare la stitichezza. Parla con il medico per capire se per un po’ puoi assumere degli integratori con meno ferro o se li puoi interrompere per un po’, finché la stitichezza non sarà migliorata.

Evita i cibi che possono provocare la stitichezza: pane bianco e alcuni cereali come i corn flakes, il riso bianco e le banane.

Se niente di tutto ciò ti aiuta, chiama il medico per sapere se puoi prendere qualcosa che mantenga regolare il tuo intestino. Molti medici ti permetteranno di assumere il Metamucil che tiene le cose in movimento.

La stitichezza non è mai piacevole, ma in gravidanza può essere ancor più fastidiosa. Assicurati di fare tutto il necessario per evitarla. Renderà la gravidanza molto più piacevole.