I sintomi della gravidanza variano da donna a donna e da gravidanza a gravidanza, tuttavia, uno dei sintomi più significativi e chiari è il ritardo o l’assenza del ciclo mestruale.

Comprendere segni e sintomi è importante perché ogni sintomo può essere legato a qualcos’altro oltre alla gravidanza. Alcune donne presentano segni o sintomi di gravidanza dopo una sola settimana dal concepimento. Per altre, i sintomi possono svilupparsi dopo qualche settimana, o possono non presentarsi affatto.

Ecco una lista di alcuni dei sintomi più diffusi. Se sei sessualmente attiva e presenti anche uno dei seguenti sintomi, è importante che tu faccia un test di gravidanza.

Sanguinamento da impianto:

Il sanguinamento da impianto può essere uno dei primi sintomi. Circa 6-12 giorni dopo il concepimento, l’embrione si impianta nella parete dell’utero. Alcune donne presenteranno perdite e a volte dolori addominali.

Altre spiegazioni: Vera e propria mestruazione, mestruazione alterata, nuova pillola anticoncezionale, infezione o abrasione in seguito al rapporto.

Ritardo/Mestruazione alterata:

Un ciclo in ritardo o mancato è il sintomo di gravidanza più comune che porta una donna a fare il test. Quando sei incinta, il prossimo ciclo dovrebbe saltare. Molte donne sanguinano comunque in gravidanza, ma normalmente le perdite sono più corte e più leggere di un ciclo normale.

Altre spiegazioni: Perdita/aumento di peso eccessivi, stanchezza, problemi ormonali, tensione, stress, interruzione della pillola anticoncezionale, allattamento.

Seni gonfi e doloranti:

I seni gonfi e doloranti sono un sintomo che può iniziare già 1-2 settimane dopo il concepimento. Le donne notano il cambiamento nel proprio seno, che potrebbe far male toccandolo, o essere più gonfio.

Altre spiegazioni: Sbilanciamento ormonale, pillola, mestruazioni imminenti possono far gonfiare il seno.

Stanchezza:

Sentirsi affaticata o più stanca p un sintomo che può presentarsi già alla prima settimana dal concepimento.

Altre spiegazioni: Stress, esaurimento, depressione, raffreddore, influenza o altre malattie che ti rendono stanca o affaticata.

Nausea/Nausea mattutina:

Questo ben noto sintomo di solito si presenta fra la 2° e l’8° settimana dal concepimento. Alcune donne sono così fortunate da non soffrirne affatto, mentre altre sentiranno la nausea per quasi tutta la gravidanza.

Altre spiegazioni: Intossicazione alimentare, stress, altri disturbi intestinali possono causare la nausea.

Mal di schiena:

Dolori alla parte bassa della schiena possono essere un sintomo che si presenta all’inizio della gravidanza, tuttavia, è comune provare un persistente dolore alla schiena per tutto il corso della gravidanza.

Altre spiegazioni: Mestruazioni imminenti, stress, altri problemi alla schiena, sforzi fisici o mentali.

Mal di testa:

L’improvviso aumento di ormoni nel corpo può provocare dolori alla testa all’inizio della gravidanza.

Altre spiegazioni: Disidratazione, mancanza di caffeina, ciclo imminente, sforzo della vista o altri disturbi possono causare mal di testa cronici o frequenti.

Orinazione frequente:

Dopo circa 6-8 settimane dal concepimento, potresti ritrovarti a dover correre in bagno più spesso del solito.

Altre spiegazioni: Infezione del tratto urinario, diabete, aumentato apporto di liquidi, eccesso di sostanze diuretiche.

Areole più scure:

Se sei incinta, la pelle attorno ai capezzoli potrebbe farsi più scura.

Altre spiegazioni: Sbilanciamento ormonale non legato alla gravidanza oppure residuo della gravidanza precedente.

Voglie:

Forse non avrai molta voglia di mangiare cetrioli e gelato, ma molte donne hanno le voglie di certi alimenti quando sono incinta. La cosa può durare per tutta la gravidanza.

Altre spiegazioni: Dieta sbilanciata, mancanza di certe sostanze nutritive, stress, depressione o mestruazioni imminenti.