Sono in Italia le mamme più “vecchie” d’Europa. Secondo i dati di Eurosat, infatti, le donne italiane partoriscono in media più tardi delle altre, molte anche dopo i 40 anni. I motivi di questo “ritardo” sono diversi: gli studi, la difficoltà di trovare un lavoro stabile e di mantenerlo quando decidono di avere dei figli, il desiderio di una vita più libera.

Le donne italiane sono seguite da quelle del Lussemburgo (diventano mamme a 30,9 anni), dalle greche (diventano mamme a 30,8 anni) e dalle spagnole (diventano mamme a 30,4 anni). Il primato dell’età media più giovane per il primo figlio, invece, ce l’hanno le donne della Bulgaria, che partoriscono a 26 anni.

Le italiane che partoriscono per la prima volta a 40 anni e più anni sono invece le seconde in Europa, precedute dalle spagnole. Siamo il paese, tuttavia, con il minor numero di gravidanze tra le adolescenti. La Francia è il paese più fecondo con 2 figli in media per donna. Le italiane si fermano a 1 figlio.