Sta facendo il giro del web l’immagine tratta da un libro di seconda elementare che contiene frasi sessiste. A diffondere lo screenshot è stata Stefania Bariatti, sul suo profilo Facebook. Ad accorgersene però è stata la figlia di una sua amica.

Un esercizio del libro in questione, chiede ai bambini di cancellare il verbo che non è adatto… per la mamma: “Cucina, stira, tramonta”. Per il papà, invece: “Lavora, legge, gracida”.

La cosa ha scatenato la reazione di molti utenti, ma non è la prima volta che accade qualcosa del genere. Qualche tempo fa, infatti, aveva suscitato le stesse polemiche una canzoncina per bambini contenuta all’interno di un libro di musica, dove una strofa recitava: “La mamma lava, stira, cucina mentre canticchia una canzoncina. Il babbo invece gioca a pallone, fuma la pipa con nonno Gastone”.

Persino l’Unesco ha denunciato il sessismo nei libri scolastici. E voi, cosa ne pensate?