Ieri sera, prima di addormentarmi, ho letto un articolo su Vanity Fair che mi ha divertita e stupita alla stesso tempo, redatto con la collaborazione di Bodil Ljunggren, ostetrica e direttore responsabile del Gruppo di Educazione Pediatrica e Ostetrica di Milano.

Alzi la mano chi non si è mai sentita dire le seguenti frasi da quando è in dolce attesa:

“Come sei bella! E’ maschio!” (esiste anche l’opzione “E’ femmina!”)
“Hai le macchie in viso, è maschio!”,
“Che sedere ti e’ venuto!!! È sicuramente una bimba!”.
Sbagliato.

Dal quinto mese in poi il viso cambia, per tutte. Si arrotonda, dipende dalla ritenzione idrica. Idem per la pancia, ogni donna ha la sua a seconda della costituzione, parola della Ljunggren.

Ma c’è anche l’amica che ti dice di parlare con il bimbo, che lei ha fatto nove mesi a parlarci: delle ecografie, della vicina isterica e dell’ultima borsa Luis Vitton che costa tanto, ma spera che il marito gliela regali presto. Sbagliato!Dopo la 25ima settimana il bimbo comincia a percepire il suono delle voci e delle note, ma non ci riconosce.

Hai fatto il test sulla toxoplasmosi? Risultato negativo? Attenzione a mangiare Sushi!!!

Sbagliato.
La toxoplasmosi è un microrganismo presente nella carne e in tutto quello che puo’ venire a contatto con la terra.Il pesce arriva dall’acqua quindi nessun rischio.Ricordati però: la carne deve essere ben cotta, niente salumi, evita di fare giardinaggio a mani nude e lava bene la frutta e verdura con il bicarbonato.

“Mi raccomando, cara, non ti tingere i capelli!! Ti nasce il bimbo cieco!!”, “Vedrai, in gravidanza avrai i capelli orrendi, crespi, spenti.”

Niente di piu’ sbagliato. Le tinte, i colpi di sole si possono fare tranquillamente, i prodotti di oggi non contengono piu’ sostanze dannose. Ed i capelli in gravidanza sono più belli, ricrescono più forti, un po’ come la pelle. Questione di ormoni!

“Tesoro, non metterti assolutamente le cinture di sicurezza in auto!! Rischi di strangolare il bimbo!”

Sbagliato. Nessuna controindicazione: guidare con prudenza magari con un cuscino sottile tra la pancia e la cintura.

“Bevi tanta birra che ti fa fare tanto latte!!!”
Saranno contenti quelli della Beck’s, ma e’ sbagliato.
O meglio, è un informazione priva di qualsiasi fondamento: bisogna bere tanti liquidi, è vero , quando si allatta, ma non necessariamente la birra. La Ljunggren aggiunge: ”Ben venga questo proverbio, se attenua le ansie della gestante nei confronti delle bevande alcoliche, che se bevute con moderazione, non fanno male.”

“Non fare sforzi, che perdi il bambino”

..tiè!! sbagliato. Una leggera attività fisica è consigliata, certo non lo spinning o lo sci acrobatico, meglio il nuoto, lo stretching, lo sci di fondo.

“Non prendere l’aereo! Con tutta quella pressione, il bimbo diventa sordo!”

ri-tiè. Sbagliato. Si può prendere l’aereo fino a sei settimane prima del parto.Meglio tragitti brevi e dopo il sesto mese bisogna essere munite del cerificato di gravidanza.Il pilota potrebbe decidere di lasciarti a piedi, ma in genere, non succede mai.Mi raccomando però..non scegliere un isola deserta!

La lista sarebbe molto più lunga e piena anche di sadici commenti al parto. Fai orecchie da mercante e vivi serenamente questo momento magico, questa sì che non è una bufala.