Veri e proprio maestri nell’esercizio della satira e dell’ironia, sanno anche utilizzare le proprie abilità critiche contro i difetti sia degli individui, sia delle istituzioni pubbliche.

Grazie alla capacità di immedesimarsi nel prossimo, sono in grado (attraverso il proprio lavoro, o con le loro creazioni) di toccare la corda giusta nel cuore di individui che non conoscono neanche tanto bene o che, addirittura, non hanno mai incontrato di persona. I nati il 26 febbraio nutrono spesso molta fiducia nella loro capacità di mantenersi in buona salute, grazie all’autosuggestione e una visione positiva delle cose. Essi presentano tuttavia un forte bisogno di sensualità, che spesso si manifesta in un intenso amore per il cibo o altri tipi di piacere fisico.

I nati il ventiseiesimo giorno del mese sono governati dal numero 8 (2+6=8) e dal pianeta Saturno, il quale presuppone senso di responsabilità, cautela e fatalismo; nel caso dei nati il 26 febbraio, può risultare accentuata la tendenza al conservatorismo e al dispotismo. Coloro che sono dominati dal numero 8 sono soliti costruirsi la vita e la carriera con lentezza e attenzione. Anche se sono, di norma, generosi, gli influssi saturniani, possono attribuire loro un aspetto austero e solenne.

PREGI:
Empatico
Critico
Stimolante

DIFETTI:
Borioso
Arido
Polemico

I nati di oggi: Honoré Daumier (1808 – 1879, litografo, scultore e pittore francese), Victor Hugo (1802 – 1885, poeta, romanziere e drammaturgo francese), Pierre-Auguste Renoir (1841 – 1919, pittore francese, uno dei principali esponenti dell’impressionismo).