Bravi Bimbi > Primi anni > Ha una gamba più corta

Ha una gamba più corta

Scritto da barbamamma il 22 Ottobre 2018

bambino

Mio figlio, 3 anni, ha una gamba di mezzo centimetro più corta dell’altra. Ce ne siamo accorti all’ultimo controllo pediatrico. Com’è possibile? Il difetto potrebbe peggiorare e qual’è la causa? Che tipo di correzione devo adottare?

La dismetria, cioè la differenza di lunghezza degli arti, è un’eventualità piuttosto frequente: nella popolazione adulta si aggira addirittura intorno al 20%. Può essere considerata un difetto come tanti altri, che va ricondotto alla naturale asimmetria del nostro corpo.

La dismetria può variare da una differenza di 0,5 a 1 centimetro e mezzo senza che si possa parlare di una patologia vera e propria.

In alcuni casi, però, potrebbe essere il primo segnale che la gamba cresce di meno (ipoplasia) a causa di un deficit congenito che va verificato.

Per quanto riguarda un bambino di appena 3 anni e con una differenza di 0,5 centimetri, non occorre intervenire in alcun modo, se non effettuando delle visite di controllo periodiche.

L’importante, infatti, è seguire il bambino nel tempo: prima a distanza di un anno, poi di due, in seguito di 3 per verificare che la dismetria non aumenti.

Potrà essere utile anche il confronto con un osteopata.

Se l'arto cresce di meno
Nei casi di effettiva ipoplasia di un arto, si può decidere di intervenire chirurgicamente o semplicemente indossando un rialzo nella scarpa che andrà portato, però, per tutta la vita.

Normalmente, si consiglia di effettuare l’operazione se, a fine crescita, la differenza è maggiore di 2cm e mezzo.

Le tecniche relativamente semplici di oggi disponibili consentono di ripareggiare la lunghezza degli arti.





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Primi anni» e tag «, ».

Commenti

2 commenti a “Ha una gamba più corta

  1. Vi porto il mio contributo. Ho la gamba sx più corta di quasi un centimetro. Per anni ho portato solette, alzatacco. Una rottura immane, soprattutto perchè le solette ortopediche, quelle fatte su misura, costavano un sacco e soprattutto perchè dovevo averne un sacco da mettere nelle diverse scarpe, non potevo certo tirale fuori da una e metterle nell’altra ogni volta. Una infanzia non proprio bellissima. La mia gamba corta.
    Poi un osteopata mi ha “riallineato”. Ha corretto la mia dismetria con qualche seduta. Adesso ci vado regolarmente un paio, tre volte all’anno e sono a posto. Non so se conti l’età, vedo che voi citate l’osteopatia a fine articolo e magari non è adatta per i bambini piccoli ma, per me adulto, ha cambiato la vita. Niente più solette e dismetria risolta. Ciao.

  2. Ciao Franco, grazie per il tuo racconto. E’ molto simile al mio. Da piccolo mi hanno fatto portare delle solette non per una dismetria ma per la scoliosi (credo, non mi ricordo più!). Una rottura infinita.
    Poi un osteopata, a 30 e passa anni mi disse anche: ma ti sei mai accorto che hai una gamba più corta? Risposta: no.
    Per questo ti fa male il ginocchio e bla bla bla.
    Risolto anche io con una manipolazione. O mi piace pensarlo! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi