L’acido folico è usato per produrre il sangue aggiuntivo di cui il corpo ha bisogno in gravidanza. Tutte le donne in età fertile dovrebbero consumare 400 microgrammi di acido folico al giorno.

Quando dovrei cominciare a prendere l’acido folico?

Dovresti iniziare a prendere l’acido folico prima di restare incinta anche se non stai cercando di concepire. I difetti al tubo neurale di solito si sviluppano nei primi 28 giorni di gravidanza, spesso prima che una donna scopra di essere incinta. Se scopri di essere incinta e non hai preso l’acido folico, dovresti iniziare subito per prevenire il problema nei primi tre mesi di gravidanza.

Quali sono i rischi se non si prende l’acido folico?

L’assenza di acido folico aumenta il rischio di difetti al tubo neurale, che comportano difetti allo sviluppo della spina dorsale.

  • La Spina bifida è una malattia a cui è esposta la spina dorsale. Se le vertebre (ossa della colonna vertebrale) attorno alla spina dorsale non si chiudono correttamente nei primi 28 giorni di gravidanza, la spina o il fluido spinale fuoriescono, solitamente nella parte inferiore.
  • L’anencefalia è una grave forma di sottosviluppo del cervello.

Quali cibi contengono l’acido folico?

Circa metà delle gravidanze non sono programmate, pertanto la Food and Drug Administration americana ha introdotto delle misure per rinforzare alcuni alimenti in modo che le donne in età fertile ingeriscano maggiori quantità di acido folico. I seguenti alimenti possono aiutarti ad ottenere la dose raccomandata:

  • Verdure a foglia verde, come gli spinaci
  • Agrumi
  • Fagioli
  • Pane
  • Cereali
  • Riso
  • Pasta

Il medico potrebbe prescriverti un integratore da prendere quotidianamente visto che i cibi elencati potrebbero non contenerne a sufficienza.

Come posso sapere se rischio di avere un bambino con difetti neurali, e come posso impedire che questo avvenga?

Le donne a maggiore rischio sono quelle che hanno già avuto gravidanze con difetti neurali. Le donne che non seguono una dieta bilanciata che includa l’acido folico sono a rischio.

Il modo migliore per prevenire tali difetti è consumare i 400 microgrammi raccomandati al giorno per un mese prima del concepimento e per i primi tre mesi di gravidanza. Gli integratori multivitaminici che contengono l’acido folico dovrebbero essere usati solo previo consiglio del medico.

Come vengono diagnosticati i difetti al tubo neurale?

Questi difetti vengono individuati tramite il test dell’alfa-fetoproteina (AFP); un esame del sangue effettuato intorno alla 16-18 settimana di gestazione. Il test misura l’alfa-fetoproteina, una sostanza prodotta dal feto e secreta nel liquido amniotico, e contenuta anche nel sangue materno. Il livello di AFP nel sangue della madre raggiunge il valore massimo intorno alla 30-32 settimana. In condizioni anormali, un alto livello di AFP può indicare che il bambino ha dei difetti al tubo neurale.

Cosa provoca un elevato livello di AFP?

Molta AFP può significare che la madre aspetta dei gemelli o che c’è un problema nella placenta. Anche le donne col diabete o problemi al fegato potrebbero avere un elevato livelli di AFP. Tuttavia, può significare anche che vi sono dei difetti nel feto, come gravi problemi ai reni, al fegato, un blocco esofageo o intestinale, la sindrome di Down, ostruzione urinaria o osteogenesi imperfecta (estrema fragilità nelle ossa del bambino).

Se ho un elevato livello di AFP, quali altri test dovrei fare?

  • Un secondo test AFP
  • Un’ecografia
  • L’amniocentesi