Bravi Bimbi > In Gravidanza > Bere caffè in gravidanza

Bere caffè in gravidanza

Scritto da barbapapa il 15 Dicembre 2008

caffè in gravidanzaOra che sono incinta, dovrei eliminare del tutto caffè e altre fonti di caffeina?

 La caffeina, oltre a limitare l’apporto di ossigeno e nutrienti al fetom contrasta l’assorbimento del calcio e del ferro, fondamentali durante la gravidanza. 

L’opinione è unanime sul fatto che le donne incinte o che cercano di concepire dovrebbero evitare grandi quantità di caffeina. Ma dopo decenni di controversie e prove contrastanti, ancora non si è raggiunto un accordo su quale sia la dose di caffeina consigliata in gravidanza.

L’organizzazione non-profit americana The March of Dimes consiglia alle donne di limitare il consumo di caffeina a meno di 200 mg al giorno. Tali raccomandazioni emergono dai risultati di uno studio pubblicato nell’edizione di marzo 2008 dell’American Journal of Obstetrics and Gynecology, in cui si dimostrava che il rischio di aborto per le future mamme che consumano più di 200 mg di caffeina al giorno raddoppia rispetto a chi non consuma affatto caffeina.

Non tutti gli studi mostrano un legame fra il consumo di caffeina e il rischio di aborto. Tuttavia, meglio non rischiare e seguire i suggerimenti di The March of Dimes. (Vedi la tabella sotto per avere un’idea del contenuto di caffeina in vari tipi di caffè, té e altre sostanze.) E, ovviamente, se decidi di eliminare del tutto la caffeina, nessun medico sarà contrario.

Ci sono altri rischi oltre all’aborto?

Sì, perché la caffeina può far comprimere i vasi sanguigni, riducendo il flusso di sangue alla placenta. E poiché può facilmente attraversare la placenta e raggiungere il feto (che la metabolizza molto lentamente), può avere effetti sulle sue cellule in fase di sviluppo.

Uno studio condotto in Danimarca ha mostrato che il rischio di partorire un bimbo morto è più del doppio nelle donne che bevono molto caffè – oltre le otto tazze al giorno – rispetto alle donne che non ne bevono affatto. Altri studi suggeriscono che alti livelli di caffeina potrebbero ridurre leggermente il peso del feto, ma altre ricerche non hanno dimostrato alcun legame fra i due fattori.

Da un altro studio è emerso un legame fra un consumo di tre tazze di caffè al giorno ed un maggiore rischio di ritenzione testicolare nei figli maschi. Questo avviene quando i testicoli non scendono dalle pelvi allo scroto, come di solito fanno verso la fine della gravidanza.

Altre ricerche hanno mostrato che i bambini le cui madri consumavano più di 500 mg di caffeina al giorno avevano battiti cardiaci e respirazione più accelerati e rimanevano più tempo svegli nei primi giorni dopo la nascita.

Una cosa è certa: se elimini la caffeina ti sentirai molto meglio. E’ uno stimolante, per cui aumenta il battito e potrebbe aumentare anche la pressione sanguigna. Inoltre, può farti sentire nervosa e provocare insonnia. La caffeina può provocare anche dolori di stomaco (cosa di cui non hai certo bisogno) stimolando la secrezione degli acidi.

Questi effetti potrebbero essere più pronunciati o durare più a lungo del solito con l’avvicinarsi del termine, perché il tuo corpo assimila la caffeina più lentamente col progredire della gravidanza. Questo significa un più alto livello di caffeina nel sangue tuo e di tuo figlio.

C’è un altro buon motivo per cui smettere di bere caffè o tè in gravidanza, indipendentemente dal contenuto di caffeina. Queste bevande contengono composti detti fenoli, che rendono più difficile per il tuo corpo l’assorbimento del ferro. E questo è particolarmente importante perché molte donne incinte hanno livelli di ferro molto bassi. Se bevi tè o caffè, cerca di assumerlo lontano dai pasti in modo che abbia un minore effetto sull’assorbimento del ferro.

Parlando di caffè, è importante ricordare che la quantità di caffeina in una tazza può variare notevolmente a seconda della varietà, del sistema di estrazione e del livello di concentrazione. E ovviamente dalla misura della tazza.

Per ridurre l’apporto di caffeina, dovrai stare comunque attenta anche ad altre sostanze che la contengono quali tè, bibite, bibite energetiche, cioccolata e gelato al caffè. La caffeina è presente anche in alcuni prodotti di erboristeria e in medicinali da banco, inclusi alcuni rimedi per il mal di testa, il raffreddore e le allergie.

Vorrei eliminare la caffeina in gravidanza. Qualche suggerimento?

Scoprirai che le papille gustative faranno parte del lavoro. La passione di molte donne per una bella tazza di caffè fumante evapora già nel primo trimestre, quando inizia a farsi sentire la nausea.  Altrimenti, considera l’idea di passare a tè e caffè decaffeinati. (Le bevande decaffeinate potrebbero comunque contenere un po’ di caffeina, ma di solito in quantità molto ridotte.)

Se sei una caffeinomane o una cocacola-dipendete, l’astinenza non sarà facile. Per ridurre i sintomi – che potrebbero includere mal di testa, irritabilità, letargia – prova a ridurre la caffeina in modo graduale. Inizia a mixare caffè normale e decaffeinato. O riduci la caffeina nelle bevande calde fatte in casa accorciando i tempi di infusione. Se non puoi fare a meno della tua tazza di tè come gli inglesi, lascia la bustina in infusione per un minuto anziché cinque, ridurrai la caffeina quasi della metà.

Infine, anche se le foglie di tè spesso non contengono caffeina, leggi attentamente gli ingredienti e consulta il medico prima di provare prodotti nuovi. Alcune erbe e alcuni additivi non sono consigliabili in gravidanza.

 

Quantità di caffeina
 caffè espresso  20-90 mg
 caffè decaffeinato  3-26 mg
 black tea  40-120 mg
 green tea  30-50 mg
 Nestea  26 mg
 Coca cola lattina  35 mg
 Sprite  0 mg
 Red Bull lattina  80 mg
 cioccolato fondente (40 grammi)  31 mg
 cioccolato al latte (40 grammi)  11 mg
caffè

Il caffè in gravidanza porterebbe sottopeso alla nascita

Che la caffeina in gravidanza non faccia troppo bene è risaputo. Si consiglia sempre quando si riesce a bere questa deliziosa bevanda di stare sotto i due caffè al giorno e di non eccedere mai. Un recente studio ha evidenziato come la caffeina, che vorrei ricordare è contenuta non solo ne caffè ma anche nel […]

1 comment

Bere caffè in gravidanza

Ora che sono incinta, dovrei eliminare del tutto caffè e altre fonti di caffeina? L’opinione è unanime sul fatto che le donne incinte o che cercano di concepire dovrebbero evitare grandi quantità di caffeina. Ma dopo decenni di controversie e prove contrastanti, ancora non si è raggiunto un accordo su quale sia la dose di […]

1 comment
caffe

La caffeina in gravidanza può provocare problemi testicolari al figlio

Da studi recenti è emerso che i figli di donne che durante la gravidanza bevevano l’equivalente di tre tazze di caffè al giorno hanno una maggiore probabilità di soffrire di ritenzione testicolare all’età di due anni. I testicoli dei bambini di solito passano dall’addome allo scroto poco prima della nascita, ma a volte non succede. […]

15 comments
caffè in gravidanza

No al caffè in gravidanza

Le donne incinte che bevono due o più tazze di caffè al giorno corrono il doppio del rischio di subire un aborto spontaneo rispetto a quelle che evitano la caffeina. Lo hanno scoperto alcuni ricercatori statunitensi grazie ad una ricerca su 1063 donne. Dallo studio si è visto che alte dosi di caffeina durante la […]

0 comments




Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «In Gravidanza» e tag «, , , , , , , ».

Commenti

Un commento a “Bere caffè in gravidanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2019 Bravi Bimbi