Un problema particolarmente fastidioso durante una gravidanza è la stipsi ovvero la stitichezza. Per fortuna è un inconveniente che è facile evitare, ma bisogna seguire attentamente alcuni consigli!

Abbiamo già parlato dei cibi ricchi di fibre. Mangiare molta frutta (ben lavata e con la buccia!) e pèrpodotti a base di farine integrali e legumi (anch’essi con la buccia!) è d’obbligo per combattere la stitichezza. Da soli, però, non bastano.

Altrettanto importante è il contenuto di liquidi nel cibo. Non bisogna mangiare cibi secchi o molto cotti, come biscotti, cracker, pizza, dolci e dolciumi secchi, che induriscono le feci. E’ meglio mangiare cibi morbidi e soffici.

Se possibile, cerca di mangiare dello yogurt. Esso contiene un batterio detto acidophilus che aiuta a stimolare i batteri intestinali a macerare meglio il cibo.

Bere un bicchiere d’acqua quando si mangia non ha lo stesso effetto di mangiare cibi con elevato contenuto di liquidi! L’acqua o gli altri liquidi vengono infatti drenati rapidamente lungo una piega speciale all’interno dello stomaco, raggiungendo l’intestino, dove vengono assorbiti nella circolazione sanguigna. Così i bisottti e i dolci secchi, per esempio, non sono in grado di assorbire umidità all’interno dello stomaco. Devono essere ammorbiditi prima.

Se soffri di stitichezza cronica, sarebbe opportuno smettere di mangiare completamente il pane per qualche tempo.

Se segui questi consigli, ci sono possibilità di evitare la stipsi. C’è perfino un’ottima possibilità che tu finisca di andare in bagno più spesso di quanto vorresti. Se succede, puoi sempre ricorrere a qualhce stratagemma, e potrai sempre variare la tua dieta a seconda di come reagisce il tuo intestino.