La stitichezza durante la gravidanza è un fenomeno normale che influisce sul tuo sistema a causa del rilascio di progesterone sui muscoli, legato all’iperanemia e alla pressione sul feto che cresce.

Potrebbe essere provocato da qualche carenza nel sangue o nei reni o dall’inattività di alcune sindromi che risultano dall’incremento dell’attività ormonale.

Quando il corpo trattiene molta acqua, tale sindrome può presentarsi perché l’acqua nell’intestino viene assorbita dal tuo corpo.  Perdita di appetito e disidratazione sono comuni, specialmente nei primi mesi di gravidanza, a causa della nausea e del malessere mattutino. Dovresti prendere delle precauzioni nel primo trimestre se ti sembra di non avere appetito ma dovresti mangiare a intervalli regolari. Altrimenti, questo problema potrebbe disturbarti a lungo. Potrebbe esserci anche un’abbondante formazione di gas che provoca un blocco ai movimenti intestinali. La perdita di appetito provoca spesso l’indigestione, che a sua volta provoca questo problema.

Un integratore di ferro potrebbe contribuire a provocare questo problema. Dipende molto dal tipo e dalla quantità di integratore che assumi. La prima categoria è molto lieve, e non provoca questo problema ma sembra non venire assorbita correttamente. La seconda categoria presenta maggiori rischi di stitichezza. Vi sono dei medicinali per evitare questo problema, che potrebbero aumentare la presenza del problema con un elevato fattore di assorbimento. Nel caso il problema dovesse continuare nonostante i medicinali e altre precauzioni, dovresti consultare immediatamente il medico o il ginecologo.

Per la prevenzione, ti consigliamo di mangiare molti succhi vegetali e succhi di frutta, spuntini contenenti molto latte e le sostanze nutritive necessarie per ridurre gradualmente e in modo naturale il problema. Dovresti evitare mele e  melograni che potrebbero ritardare la risoluzione del problema. Le precauzioni di cui sopra sono importanti per tenere sotto controllo la stitichezza durante la gravidanza.