In alcune famiglie, i bimbi vanno a dormire semplicemente quando avvertono il sonno. In altre, i bimbi vanno a letto nel momento in cui vanno i genitori, oppure vanno presto e lasciano ai genitori del tempo da passare da soli. Molti sono felici di poter coccolare i propri bimbi nel lettone tutta la notte, mentre altri preferiscono l’indipendenza e li lasciano addormentare da soli.

Tutti questi metodi possono funzionare, ma ti accorgerai che stabilire una routine regolare aiuterà sia te che il tuo bimbo (chiamata infatti buona “igiene del sonno”). Preparare il tuo bimbo con calma al momento della messa a letto aiuterà tutti ad avere un sonno pacifico e ristoratore.

Stabilire la routine

Stabilire con tuo figlio una semplice e rassicurante routine quando è ancora piccolo può aiutarti a prevenire problemi di sonno più avanti. La routine può essere un bel bagno, il cambio nel pigiamino, la poppata e poi una dolce culla prima di metterlo a dormire.

Il tuo bambino imparerà come addormentarsi nella sua culla se lo metterai dentro quando è ancora sveglio, piuttosto che quando è già addormentato. Se si abitua ad addormentarsi tra le tue braccia, potrebbe aver bisogno ancora di te se si sveglia durante la notte.

Con l’avanzare dell’età, potrebbe essere utile continuare una routine simile a quella iniziata quando era piccolo. Troppa eccitazione e stimolazione prima della nanna non lo aiutano a rilassarsi e dormire; cerca di trovare qualche momento per stare con lui e condividere un’attività rilassante e pacifica, come la lettura.

Un esempio di routine potrebbe essere:

  • Un bagno e la messa del pigiamino
  • Poppata o bicchiere di latte
  • Lavarsi i denti
  • Messa a letto
  • Racconto o favola
  • Mettere il pupazzo, la coperta o qualsiasi cosa lo rilassi accanto a lui
  • Bacio della buonanotte e coccole

Quante ore servono per dormire bene?

Proprio come per gli adulti, le necessità di ogni bambino variano. Sin dalla nascita, alcuni bambini necessitano più ore di sonno di altri. Questa lista mostra l’ammontare, in media, delle ore di sonno che i bambini dovrebbero coprire in un periodo di 24 ore, inclusi i sonnellini pomeridiani.

  • Dalla nascita ai tre mesi: la maggior parte dei neonati passano più tempo a dormire che svegli. Il totale delle ore di sonno in una giornata varia, ma può passare dalle 8 alle 16-18 ore. I neonati si sveglieranno durante la notte per la fame, ma anche il troppo caldo o troppo freddo può influire negativamente sul loro sonno.
  • Dai tre ai sei mesi: crescendo, il tuo bambino dormirà più a lungo la notte e avrà bisogno di meno poppate. Alcuni arrivano già a dormire otto ore in una notte. Entro i quattro mesi, dovrebbero dormire di notte il doppio di quanto dormono di giorno.
  • Dai sei ai dodici mesi: a quest’età le poppate notturne non dovrebbero più essere necessarie. Alcuni bambini dormono fino a 12 ore la notte. Il fastidio dovuto alla dentizione o la fame possono comunque svegliarli.
  • Dodici mesi: il tuo bimbo dormirà per 12-15 ore in totale.
  • Due anni: la maggior parte dei bimbi dorme circa 11-12 ore per notte, con uno o due sonnellini durante il giorno.
  • Dai tre ai quattro anni: il bisogno medio è di circa 12 ore di sonno, ma può variare tra le 8 e le 14 ore. Alcuni bimbi vorranno ancora fare la nanna di pomeriggio.