Bravi Bimbi > In Gravidanza > Guida alla gravidanza > Quarta settimana di gravidanza

Quarta settimana di gravidanza

Scritto da barbapapa il 08 dicembre 2007

Nella quarta settimana la gravidanza è ancora in una fase iniziale.
Molte donne non sanno ancora di aspettare un bambino, altre invece cominciano a nutrire il sospetto e progettano di effettuare il primo test di gravidanza. In questa pagina troverai tutte le informazioni su quello che accade a te, al tuo bambino ed anche al papà durante la quarta settimana.

TU DURANTE LA TUA QUARTA SETTIMANA DI GRAVIDANZA:


Un test di gravidanza può stabilire se sei incinta 12 giorni dopo il concepimento. Se fai anche un test per le Beta hCG vedrai che i loro livelli sono significativi e indicano una gravidanza in corso. Intorno alla quarta settimana i livelli medi sono intorno a 500-6,000 mUI /ml. E possibile che il tuo ginecologo richieda più di un controllo delle beta in un intervallo di tempo anche ravvicinato per controllarne la crescita (Nei primi 2-4 mesi dalla fecondazione, l’hCG normalmente raddoppia ogni  48-72 ore).
In questo periodo alcune donne avvertono uno strano gusto metallico in bocca (disgeusia) dovuto, aimè, ai soliti estrogeni che possono distorcere e variare il senso del gusto. La situazione migliorerà nelle prossime settimane, tieni duro! I tipici disturbi che caratterizzano le prime settimane, variano da donna a donna e da gravidanza a gravidanza. In via generale, possiamo affermare che sonnolenza, aumento della salivazione, variazioni dell’appetito, gonfiore al seno, capezzoli più scuri e turgidi e il bisogno assiduo di urinare, sono sintomi che si riscontrano alla quarta settimana nella maggior parte delle gravidanze. In questo caso, sebbene l’appetito sia molto e quasi incontrollabile, è bene evitare di mangiare per due e correggere la propria alimentazione in funzione di una dieta più sana. Durante la quarta settimana, potrete inoltre notare delle abbondanti secrezioni vaginali, dovute dal cambiamento del pH interno, necessario per proteggere l’utero e la vagina da eventuali infezioni. Anche l’utero comincia a modificarsi, preparando uno spazio maggiore per ospitare l’embrione. Qualora notassi delle perdite ematiche, non allarmarti, giacché in questa particolare fase le perdite di sangue potrebbero indicare che l’embrione si sta impiantando all’interno della parete uterina. Recati dal ginecologo solo qualora avvertissi dei dolori al basso addome, accompagnati da perdite ematiche abbondanti.

IL TUO BEBE’:


Intorno ai 14 giorni successivi al concepimento, l’ovulo si è sviluppato in un singolo individuo (oppure in due gemelli). E’ giunto nell’utero e, dopo aver fluttuato nella cavità uterina per circa tre giorni, si è annidato nella parete uterina. Quando avviene la fase dell’annidamento, l’embrione si trova nello stadio di blastocisti, caratterizzata da uno strato esterno di cellule che presto formerà la placenta (trofoblasto), una cavità interna che andrà a scomparire (blastocele) ed una massa interna di cellule che diverrà l’embrione. Nel momento in cui il trofoblasto penetra nell’endometrio, l’insieme di cellule genera il disco embrionale e finalmente ha inizio la fase di gastrulazione: si tratta di una serie di divisioni cellulari, che spostandosi si differenziano sotto l’aspetto strutturale e funzionale. Il processo di gastrulazione genera i così detti foglietti embrionali, o foglietti germinativi, dai quali si svilupperanno organi, tessuti e strutture differenti. I foglietti embrionali sono:

  • endoderma: è l’origine dell’intestino primitivo anteriore, medio e posteriore. Da esso deriva anche la formazione dell’epitelio dell’apparato respiratorio, di quello digerente, delle relative ghiandole (pancreas ad esempio) e di una parte dell’apparato urinario;
  • mesoderma: è l’origine della muscolatura viscerale e somatica. Da esso si generano il cuore, le gonadi, il rene, i primi accenni dei tessuti connettivi, i vasi sanguiferi e linfatici;
  • ectoderma: è l’ultimo foglietto germinativo a formarsi. Da esso si generano l’epidermide della pelle, il rivestimento epiteliale interno della bocca e del retto, i recettori sensoriali epidermici, lo smalto dentario, le ossa dermiche e successivamente il tessuto nervoso;

Il disco embrionale genera inoltre delle membrane esterne all’embrione, che si differenziano in:

  • corion: è la membrana più esterna che circonda la cavità che racchiude l’embrione;
  • amnios: è una sacca membranosa che racchiude e protegge l’embrione;
  • allantoide: è un annesso embrionale, generato da un’invaginazione di endoderma, che andrà a formare il cordone ombelicale;
  • sacco vitellino: è la sacca che svolge la funzione nutrizionale dei primi stadi di evoluzione dell’embrione.

Mentre l’organismo è nel pieno del processo di gastrulazione, l’embrione verrà nutrito dalla circolazione utero-placentare, mentre la placenta assolverà le funzioni respiratorie e nutrizionali, portando ossigeno e sostanze nutrienti all’embrione. Quest’ultimo, comincia ad assumere le sembianze di un piccolo cilindro ricurvo, nel quale si cominciano a delineare i somiti, ovvero le masse di mesoderma dalle quali avranno origine le ossa, il tessuto connettivo, il sangue, i muscoli e tutto il resto.

In questa quarta settimana e qualche giorno, il sacco amniotico è già visibile, guarda il video qui sotto:


IL PAPA’:


Questo momento è uno dei più intensi nella vita di una coppia. Restare accanto alla propria compagna mentre si effettua il test di gravidanza è la cosa migliore da fare, sia per gioire insieme a lei qualora l’esito fosse positivo, sia per confortarla qualora fosse negativo. Durante i primi mesi di gravidanza, è preferibile che la donna mantenga uno stato d’animo positivo ed uno stile di vita salutare, elementi importanti per il sano sviluppo del bimbo. È dunque compito del futuro papà assicurarsi che la sua compagna sia serena, rilassata e che viva la gravidanza in assoluta tranquillità.

ESAMI CONSIGLIATI IN GRAVIDANZA DURANTE LA 4° SETTIMANA:


Solitamente, è proprio durante la quarta settimana di gravidanza che una donna scopre di essere incinta. Si consiglia dunque di acquistare un test di gravidanza per verificare il proprio stato. I test di gravidanza rilevano i valori di gonadotropina corionica umana (Beta hCG) mediante l’analisi di un campione di urina. I test di gravidanza moderni sono piuttosto affidabili, ma non sicuri al 100%. Per avere la certezza assoluta della gravidanza, si consiglia di effettuare un prelievo del sangue con dosaggio delle Beta hCG.

RIMEDI PER LE NAUSEE


Le note nausee mattutine, o serali possono essere davvero fastidiose e nei casi peggiori possono indurre la donna a rimettere i cibi solidi ed i liquidi che assume.

Tra i rimedi naturali che si possono adottare per combattere le nausee, troviamo le passeggiate all’aria aperta, una frequente distribuzione dei pasti durante la giornata, includendo spuntini secchi (crackers o biscotti di avena), l’utilizzo di braccialetti per la digito-pressione (funzionano come i braccialetti per il mal d’auto), poche gocce di menta piperita su un fazzoletto (inspirarne il profumo è di grande aiuto), l’assunzione di magnesio, che aiuta a riequilibrare gli ormoni (previa prescrizione medica), piccole scaglie di zenzero immerse nell’acqua calda, l’assunzione di cibi leggeri e non aromatizzati (verdure al vapore o riso), acqua tiepida, o calda (ha un effetto rilassante e favorisce la giusta idratazione).

▶ VAI ALLA QUINTA SETTIMANA DI GRAVIDANZA

◄ TORNA ALLA  TERZA SETTIMANA DI GRAVIDANZA

Per non vedenti: ASCOLTA LE SETTIMANE DI GRAVIDANZA: Quarta settimana di gravidanza

 





Info

Articolo (qui trovi il permalink) con categoria «Guida alla gravidanza» e tag «, , ».

Commenti

20 commenti a “Quarta settimana di gravidanza

  1. mi piacerebbe scaricare il tutto in un unico file.. è possibile? eventualmente me lo potete mandare via mail?
    è interessantissimo 😀
    grazie!
    Sve

  2. ciao sono una ragazza di solo quasi 17 anni e ho avuto qualche mese fa un eseprienza del genere nel senso che ho avuto un ritardo di 20 giorni ormai so tutto visto che sono andata a informarmi in tutti i siti che ci possano essere su internet, facevo test di gravidanza ma sempre negativi…fino a quando mi ero rassegnata dopo il ciclo. Sono rimasta veramente triste e delusa ormai ero cosi serena con me stessa che non avevo paura di niente anche perche al mio fianco ho una persona ke mi ama veramente tanto e poi pensavo al futuro ecc ecc non voglio fare nessun tipo di domanda solo che leggendo queste cose mi è ritornato in mente quel fatto e mi è scesa quasi una lacrimuccia … ora aspetto di diventare maggiorenne xke sono stanca di sognare…sara

  3. Non so nemmeno perchè sto scrivendo…sono tornata da poco dall’ospedale dopo aver fatto due test di gravidanza entrambi positivi e che le analisi hanno confermato.
    La gravidanza è iniziata da 4 settimane.
    Ho 23 anni e il mio sogno è sempre stato avere un bambino, ho sempre pensato di avere un naturale istinto materno, vivo in casa con mia madre e la situazione economica non è buona, il mio fidanzato mi sta vicino ma mi ha chiaramente fatto capire che non si può tenere questo bambino.
    Non so se è capitato anche a voi ma io l’ho amato dal primo secondo in cui ho saputo che esiste…so che non posso fare nulla, sono sola ma l’idea di “buttare”via il mio bambino mi terrorizza, ha già un cuoricino che batte.
    Auguri a tutte le mamme…deve essere stupendo vivere questo momento con serenità e con la comprensione del proprio compagno

  4. ciao voglio rispondere a valentina:io ho 20 anni,quindi più piccola di te, vivo solo con mia madre e aspetto un bambo\a da 13 settimane.
    il mio ragazzo non l’ha presa come il tuo questo è vero…però questa creatura ormai è già qualcosa di te…noi donne solo possiamo capirlo…
    se posso darti un consiglio tieni tuo figlio e se lui non ne vuole sapere evidentemente non è ancora pronto ma capirà in fondo è anche suo figlio!
    per quanto riguarda la situazione economica penso che questa sia l’ultima cosa, siamo nel 2008 e non è più il caso di metterci a tavolino per vedere se tornano i conti per tenere in vita un essere innocente che non ha chiesto lui di venire al mondo!
    non fare la cavolata di buttarlo via, te ne pentiresti io non c’ho pensato due volte e non credere che la mia situazione era meglio della tua, ora però stiamo andando avanti e piano pieno ce la faremo…è la vita…ma è la cosa più bella che c’è!
    in bocca al lupo fammi sapere!!!
    cri

  5. Ciao Valentina, sono un ragazzo di 36anni, ed ho 2 figli. Sono la gioia della mia vita dal momento che li ho visti (ed anche prima), e di li per ogni momento hce passo con loro. Sono suquesto sito per errore, ma ti scrivo sperando solo che tu non lo butti via. Non se lo merita! Hai ragione tu, è vivo, e non solo perchè il suo cure batte, ma perchè tu gia lo ami. Ti dico per esperienza che la storia che i figli “costano” è una gran bufala!! E ti dirò di più…. sono convinto che anche il tuo ragazzo, quando lo avrà tra le braccia non potra che cambiare idea. Se così non fosse, “butta” lui. Non se lo merita.
    Spero tu faccia la scelta migliore.
    Saluti
    Stefano

  6. bravo stefeno..devo dire che sono con te al200/se il tuo ragazzo pensa solo a non volerlo tenere e tu invece gia lo ami non devi ascoltare lui ma devi ascoltare te stessa!!e davvero io butterei via subito il tuo moroso..anche perchè sono contro!!!in bocca al lupo!!!!

  7. Volevo dire a tutte queste ragazze così giovani che le ammiro tanto per il coraggio che hanno, io all’età di 23 anni ho purtroppo abortito, e vi assicuro, ero a favore e non pensavo fosse una cosa brutta, ero convinta di quello che facevo, ma poi sono morta dentro, e mi porterò questo dolore per tutta la vita e vi giuro non lo rifarei mai!! Non abbiate paura nessuno morira’ di fame Dio provvede sempre ed è così! Finalmente sono di nuovo incinta alle prime settimane… ho avuto così paura di non meritare più un figlio… ed invece il Signore me l’ha donato di nuovo e sono la più felice sulla terra, speriamo tutto bene!

  8. ho 20 anni , ho fatto 2 test entrambi positivi..credo di essere incinta di 2 settimane a breve farò anche le analisi del sangue per avere la certezza di esserlo; mia madre nn la presa bene mi chiede di abbortire solo perche nn siamo sposati mentre mio padre non lo sa ancora, io ed il mio ragazzo abbiamo una paura immensa ma sentiamo di volerlo tenere è il frutto del nostro amore, non vorrei mai rimanere per tutta la vita con il rimorso di aver ucciso una creatura ma questa situazione non la reggo!datemi un consiglio ?!

  9. Enza fai quello che ti dice il cuore non c’eniente di meglio che ascoltare il proprio cuore e seguire cio che ami

  10. innanzitutto complimenti per il sito…io sono Ambra ed ho 24 anni.sono al secondo mese di prova per il desiderato bebè e questomese mi sono affidata ai test di ovulazione clear plean…qualcuno sa dirmi se sono veramente efficaci????io non ho un ciclo regolarissimo ma non appena il test è stato positivo io e mio marito ci siamo blindati in casa ..

  11. complimenti per il sito!credo di essere in quarta settimana..scoprirò notizie più approfondite nei prox giorni.Io e mio marito non ce lo aspettavamo ma siamo felicissimi credo non potessimo avere notizia migliore..volevo dire a tutte le incerte se diventare o no mamme di ascoltare il proprio cuore e di fare la scelta giusta!un abbraccio

  12. Enza, spero non sia troppo tardi e non abbia fatto già quel gesto orribile….. io ne ho persi due…. spontanemante…. e ti posso assicurare che è un pensiero che ti logora sempre dentro, anche se non l’hai voluto!
    Un filgio è un dono del cielo: non ucciderlo!!!!!

  13. Ciao a tutti.. sono incinta. Aspetto un bambino!!
    La befana nella calza mi ha portato un test positivo, niente carbone quest’anno.
    Piango continuamente e non so perchè, mi commuovo per qualunque cosa e tutto sa di caffelatte e pipì (posso scriverlo?).
    E’ stato un “fuori programma”, non so immaginare un momento più complicato ma sono felice. FE-LI-CE.

    A tutte le ragazze e donne che si domandano se proseguire o no la gravidanza:
    ° non ho un lavoro degno di questo nome
    ° il mio ragazzo tra qualche gg entrerà nuovamente in ospedale per la terza operazione dopo un incidente in moto per il quale ha rischiato l’amputazone della gamba sinistra
    ° tra tre mesi perderà il posto di lavoro per il prolungarsi della malattia oltre i termini di legge
    ° i miei genitori hanno investito tutti i risparmi per l’arrivo di mio nipote che nascerà di qui a un mesetto (figlio di mio fratello minore)
    ° fare per molti anni l’impiegata mi ha portato a trent’anni a non aver ancora terminato gli studi, così dovrei laurearmi quest’anno – con il pancione o con mio figlio in braccio
    * mio fratello maggiore non riesce ad avere figli e il vedere che i suoi “fratellini” non hanno avuto il minimo problema a riguardo rendono per lui tutto dolceamaro
    ° vengo da una famiglia cattolica, il mio compagno non è nemmeno battezzato e non contempla il matrimonio (i miei mi uccideranno!!)
    * mia nonna materna ha concepito due gemelli… la nonna di mia nonna idem (e se la storia decidesse di ripetersi?)
    * .. forse c’è altro ma questo mi basta

    eppure il mio ragazzo è felice quanto me e come me pensa che la vita, presa tutta in blocco, sembra un insieme inestricabile di nodi… presa un pezzetto alla volta appare un po’ meno complicata..
    la mia ex-titolare mi diceva sempre “i figli non sono nostri, sono figli della vita”.. e se abbiamo avuto il privilegio di contribuire a tutto questo (anche se può apparire talvolta una condanna capitale più che un colpo di fortuna), allora sentiamoci lusingati e privilegiati e RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE.
    Tutto si risolverà e tutto acquisterà prima o poi un senso più preciso.

    Se vi sentite in difficoltà cercate in internet telefoni rosa e/o associazioni a sostegno della donna.. anche se doveste trovarvi sole, senza lavoro e sbattute fuori di casa, loro vi aiuteranno trovare la strada.
    E quando vostro figlio vi guarderà sono certa che scoprirete quanto valesse la fatica fatta.

    Vi prego, pensateci e cerchiamo di ritrovarci in posti come questo sito per sentirci in po’ meno perse.

    Grazie a ognuno di voi e grazie al destino per il regalo che ci ha fatto.
    Valentina P

  14. BABBO NATALE MI HA PORTATO IL PIU’BEL REGALO DI TUTTA LA MIA VITA….AL MOMENTO SN DI QUASI 5 SETTIMANE………..

  15. Ciao a tutte, ho 28 anni ed è da dicembre 2007 che proviamo ad avere un bambino ma senza esito. L’otto gennaio 2009 ho fatto il test e senza crederci… positivo! Dopo due giorni positivo di nuovo! Non abbiamo voluto sbilanciarci, aspettiamo ancora un mese per farlo sapere a tutti, prima eco ecc.. anche perchè il medico non ha ritenuto necessario effettuare il test di gravidanza perchè quelli in commercio sono molto attendibili. Ma vi rendete conto che sono già alla 5^ settimana? Ancora non mi sembra vero. Me ne sono accorta subito, mio marito ancora è molto cauto; loro non sentono certe cose. Che bello essere donne!!
    Volevo solo porre una riflessione a chi intende abortire, a me è anche andata abbastanza bene, ho dovuto attendere “solo” 13 mesi ma ci sono alcuni che non riescono proprio. Io non sono contraria all’aborto, ma immaginate questo piccolino di due millimetri, già batte il cuore… pensate a quando vi stringerà la mano con un sorrisone sdentato…..
    Auguri a tutte le mamme, ancora non mi rendo conto di esserlo, son troppo felice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2007-2017 Bravi Bimbi